Il 26 giugno a Viterbo, due giovani, come risultato dalle prime indagini già tra loro conoscenti, uno dei quali in evidente stato di ebbrezza, hanno iniziato una discussione in piazza della Repubblica dove uno dei due era in compagnia della fidanzata.

La discussione è degenerata in lite, uno dei due ha usato un coltello ferendo lievemente l’altro.

I Carabinieri sono intervenuti in un secondo tempo, allertati dal Pronto Soccorso hanno avviato le prime indagini sentendo le persone presenti in qualità di testimoni.

Pur in assenza della querela della vittima, che non ha voluto denunciare l’accaduto, le indagini sono proseguite anche sollecitati dal rumore mediatico in conseguenza del fatto accaduto.