Il Comitato 10 febbraio di Viterbo, in occasione del 75° anniversario del sacrificio della studentessa Norma Cossetto, domani mattina, sabato 6 ottobre 2018, alle ore 10, deporrà un fiore davanti al monumento che a Valle Faul ricorda i martiri viterbesi delle foibe.

“Ricorre in questi giorni il 75esimo anniversario del martirio di Norma Cossetto – dichiara Maurizio Federici, presidente del comitato 10 Febbraio di Viterbo – la giovane studentessa sequestrata, violentata e uccisa nell’ottobre 1943 dai partigiani comunisti slavi. La ricorderemo con un semplice gesto, portando un fiore e un ringraziamento al monumento, posto in piazza martiri delle foibe istriane, eretto in memoria del sacrificio dei tredici viterbesi che trovarono la morte al confine orientale d’Italia. Martire è chi, in nome della propria fede o dei propri ideali, accetta il sacrificio di sé stesso fino alla morte.

Norma Cossetto è una martire – conclude Federici – un’italiana che per non rinnegare la sua Patria affrontò la morte. Il suo esempio è per noi speranza in un mondo migliore e stimolo per continuare a ricordare i veri patrioti.”

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email