Imposta comunale pubblicità annualità 2020, differimento termine seconda rata. Il pagamento al 30 novembre
Imposta comunale pubblicità anno 2020, differimento termine per la seconda rata. Il termine di pagamento non sarà più il 31 marzo ma il 30 novembre 2020. È stato stabilito quest’oggi, con l’approvazione della delibera di giunta, proposta dall’assessore ai tributi Paolo Barbieri.
In conformità alle previsioni regolamentari e ai provvedimenti già emanati per fronteggiare la grave situazione di emergenza sanitaria in essere – si legge nel documento approvato dalla giunta comunale -, al fine di agevolare il pagamento dell’imposta comunale sulla pubblicità per l’anno 2020 da parte di imprese e attività commerciali e dare loro sostegno in questo momento di difficoltà, si ritiene opportuno e necessario differire il termine di pagamento della seconda rata dal 31 marzo al 30 novembre. Tale provvedimento fa seguito al decreto legge n. 18 del 17 marzo denominato Cura Italia, con il quale sono state prorogate le scadenze di pagamento di molteplici versamenti fiscali e contributivi da parte delle imprese, nonché di adempimenti fiscali legati all’Iva e altri tributi. Il provvedimento è in linea inoltre con l’art. 24 comma 3 dell’apposito regolamento che disciplina l’applicazione dell’imposta sulla pubblicità e dei diritti sulle pubbliche affissioni, e che prevede che la giunta comunale,  per particolari esigenze, possa differire il termine di pagamento dell’imposta per la pubblicità annuale.