Il fratello, Riccardo Bonucci, le ha consegnate alla presidente Patrizia Badini

“Ringraziamo Leonardo Bonucci per questo bel gesto di solidarietà”. Lo afferma la presidente dell’Ail Viterbo Patrizia Badini. Il calciatore viterbese della Juventus ha donato una fornitura di mascherine per i volontari della sezione provinciale dell’Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma impegnati nelle attività di sostegno e supporto ai malati e alle loro famiglie. A consegnarle, il fratello Riccardo Bonucci. “Leonardo ha sempre dimostrato di essere un ragazzo sensibile e dal grande cuore – aggiunge la presidente Badini -. A nome dei volontari, rinnovo i miei più sentiti ringraziamenti. Oltre che essere un campione, è un esempio per tutti e come viterbesi siamo orgogliosi di lui”. Intanto, il 21 giugno, l’Ail Viterbo ha festeggiato la 15esima edizione della Giornata nazionale per la lotta contro le leucemie, i linfomi e il mieloma. “Una giornata per riflettere e ripartire tutti insieme – conclude la presidente Badini – Affrontare l’emergenza sanitaria del coronavirus non è stato facile ma è stata anche l’occasione per migliorare. Se non è stato possibile svolgere la campagna pasquale, l’Ail, a livello nazionale, ha attivato altre forme di raccolta fondi che hanno permesso almeno in parte di recuperare le risorse. Inoltre, l’associazione ha garantito fondi straordinari a tutte le sezioni provinciali e ha sbloccato in anticipo i fondi del 5×1000 relativi al 2018, grazie a un tavolo di confronto con il Governo. Queste iniziative hanno permesso e permetteranno di continuare tutte le attività sul territorio senza una riduzione dei servizi. Al riguardo voglio tranquillizzare i pazienti e le famiglie. L’Ail Viterbo sarà ancora più forte”.