La Prof.ssa Paola Adami, D.S. coordinatore della rete ITAsf plaude, con la giusta soddisfazione, all’approvazione con nota del Magnifico Rettore, del protocollo di Intesa tra le scuole dell’ITAsf (Rete Nazionale degli Istituti Agrari senza Frontiera, costituiti da 36 ITAS a livello Nazionale) e l’Università degli Studi della Tuscia.

Il documento sancisce l’inizio di attività tecnico-formative rivolte agli studenti, anche attraverso la valorizzazione delle Aziende Agrarie degli Istituti facenti capo alla rete ITA senza frontiere, su argomenti e tematiche proprie dell’istruzione agraria riviste, migliorate e potenziate dalle nuove tecnologie caratterizzanti un’Agricoltura 4.0.

Le suddette attività saranno realizzati dai docenti dell’UNITUS tramite adeguata organizzazione tra le parti, da svolgere presso gli ITAS della Rete Nazionale e comunque da concordare tra le parti. Gli workshop potranno prevedere anche esercitazioni pratiche presso l’Azienda Agraria didattico-sperimentale “N. Lupori” dell’Università degli Studi della Tuscia.

I Referenti Scientifici dell’Università degli Studi della Tuscia sono i Prof. Andrea Colantoni e il Prof. Giuseppe Calabrò, supportati dal  comitato tecnico scientifico individuato all’interno del protocollo di intesa.