Online l’avviso per il riconoscimento del ruolo del caregiver familiare per l’istituzione di un apposito albo. Ne dà notizia l’assessore ai servizi sociali Antonella Sberna, che aggiunge:

“Il caregiver familiare è una figura di grande importanza, che va valorizzata e tutelata. Come già indicato nell’apposita dgr, il caregiver familiare è la persona che volontariamente, in modo gratuito e responsabile, si prende cura di una persona non autosufficiente o comunque in condizioni di necessario ausilio di lunga durata, non in grado di prendersi cura da sé. Grazie al riconoscimento di tale ruolo e alla costituzione di uno specifico albo – prosegue l’assessore Sberna – si compie un enorme passo avanti che consente di garantire una serie di servizi allo stesso caregiver, e, di conseguenza, anche alla persona assistita. A seguito dell’approvazione da parte della Regione Lazio delle linee guida per il riconoscimento della figura del caregiver familiare, la valorizzazione sociale del suo ruolo e la promozione di interventi di sostegno, si potrà formalizzare il ruolo e l’impegno di cura del caregiver familiare come componente informale ed essenziale del sistema dei servizi sociali, sociosanitari e sanitari, e promuovere un sistema pubblico che garantisca misure attive a sostegno di questa strategica e preziosa figura come beneficio diretto. Parliamo di azioni e interventi a livello informativo, riguardanti procedure per l’accesso a prestazioni assistenziali offerte dal sistema integrato, misure di sostegno e orientamento alle diverse opportunità; attività di formazione per la gestione delle situazioni di emergenza, ascolto e supporto psicologico relazionale attraverso programmazione di incontri. Parliamo del riconoscimento delle competenze maturate durante il percorso di cura e assistenza alla persona per eventuale acquisizione di competenze o dell’attestato di qualifica relativo a profili presenti nel repertorio regionale. E ancora – conclude l’assessore Sberna – di azioni che rientrano sia nel cosiddetto sollievo programmato, sia nel sollievo di emergenza e sia nel sostegno di gruppo”.

Lo strumento operativo per costituire un elenco formale dei caregiver familiari, a livello distrettuale – si legge nell’avviso – è la scheda caregiver familiare che, debitamente compilata dovrà essere firmata congiuntamente sia dall’assistito, come espressione della sua autodeterminazione nella scelta della persona, sia dal caregiver, a conferma del suo reale impegno di cura. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al segretariato sociale ai numeri 0761 348567 – 570 o alla mail [email protected] . La scheda caregiver familiare (online sul sito istituzionale insieme all’avviso) dovrà essere inviata all’indirizzo pec [email protected] . La versione integrale dell’avviso pubblico (con scheda caregiver familiare) è consultabile sul sito istituzionale www.comune.viterbo.it alla sezione settori e uffici – settore V – servizi sociali – avvisi pubblici o direttamente al link https://www.comune.viterbo.it/riconoscimento-del-ruolo-del-caregiver-familiare/ .

Articolo precedenteOnorati: Riconosciuti 5 Biodistretti nel Lazio
Articolo successivoOriolo Romano, fermato spacciatore e sequestrati 260 grammi di hashish