Riunione tecnica venerdì scorso nella sede dell’associazione italiana arbitri di Viterbo. A condurre la lezione sono stati i due assistenti arbitrali Massimiliano Starnini e Francesco Raccanello, che con Danilo Giacomini, assente per motivi di lavoro, sono in attività nella serie D.

Al terzo anno in serie D, Massimiliano Starnini ha illustrato, con il supporto di alcuni filmati, l’attività degli assistenti arbitrali. Assieme al collega Raccanello, ha commentato le decisioni tecniche prese dall’arbitro e dall’assistente in alcune azioni di gioco.

“Una componente fondamentale è la concentrazione – hanno detto Starnini e Raccanello – bisogna prestare la massima attenzione per tutta la durata della gara per essere in grado di valutare correttamente ogni singola azione di gioco. Ringraziamo il presidente Gasbarri e i dirigenti sezionali che ci hanno sempre seguito e incoraggiato.”

Soddisfatto il presidente della sezione Aia di Viterbo. “Sono contento dei risultati dei nostri colleghi assistenti – ha dichiarato Luigi Gasbarri – Starnini ha arbitrato gare fino alla prima categoria e poi è transitato nel ruolo degli assistenti arbitrali. Va molto bene, come Francesco Raccanello che praticamente è nato assistente. Infatti, dopo aver arbitrato per due anni nella categoria allievi, decise di svolgere il ruolo di assistente.

Anche quando lavorava a Milano, ogni fine settimana rientrava a Viterbo per le gare che gli venivano assegnate. Danilo Giacomini è al secondo anno in serie D e si sta comportando molto bene. Sono tre ragazzi che hanno dimostrato una grande dedizione – ha concluso Gasbarri – la serie D se la sono meritata impegnandosi e dando sempre il massimo.”