Porta San Leonardo

VITERBO – «Mi capita occasionalmente, come stamane, – scrive Daniela Re – di passare da Porta San Leonardo, avendo parcheggiato l’auto in Via delle Fortezze, per recarmi al centro storico di Viterbo, ma il livello di degrado raggiunto dalle condizioni ambientali e antropologico-sociali è così aberrante da avermi indotto a segnalare pubblicamente, come se ce ne fosse bisogno e le criticità della città non fossero sotto gli occhi di tutti!».


«All’esterno della porta, le cui mura sono ricoperte da scritte inenarrabili in ogni centimetro quadrato, – continua Daniela Re – stazionano loschi figuri, uno stamani orinava tranquillamente davanti ai passanti, tanto che tutto il perimetro emana un fetore insopportabile.

Una inferriata mostra ai turisti e ai viterbesi uno spazio buio con centinaia di bottiglie vuote, siringhe usate e molto altro ancora.

Subito all’interno della porta, utile passaggio anche per chi arriva dalla stazione ferroviaria di Porta Romana, sotto le volte delle scale dell’antico palazzo attiguo ovviamente decadente in ogni parte, ristagnano cumuli di immondizia abbandonati, affiancati dai poveri cenci e residui alimentari di qualche senzatetto che evidentemente vi dorme.

Aggiungo che il terreno in quel minuscolo scorcio sconquassato dal punto di vista umano ed amministrativo, è completamente dissestato e sconnesso ed è piuttosto difficile camminare.

Attraversare Porta S. Leonardo lascia un forte senso di disagio e di umiliazione sconcertante, sia per i viterbesi che per i turisti che si apprestano ad affollare la nostra città per la festa di S. Rosa, quel tratto rischia di essere un terribile biglietto da visita che rimarrà ben impresso nella mente dei forestieri e che spinge i cittadini ad evitarne il passaggio.

Mi auguro che la nuova Amministrazione comunale dia un segno di discontinuità con le precedenti gestioni che hanno perseverato nell’abbandono del territorio e provveda perlomeno a mantenervi un minimo di decoro e pulizia».

 

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email