Claudia Nunzi

VITERBODue importanti quotidiani nazionali hanno lanciato oggi una notizia sorprendente: la leghista Claudia Nunzi, delegata a termalismo e sicurezza, ha proposto di punire non solo chi chiede l’elemosina ma anche chi la fa.


Siamo convinti sia la conseguenza di una dichiarazione compresa male, siamo sicuri che nessuno vorrà mai punire la generosità, ma è certo che in questo mondo “evoluto” e iperattivo nella rete Internet e sui social network non ci sorprende più nulla.

Se appare inutile pretendere il pagamento di una sanzione a chi non ha nulla e chiede l’elemosina – al quale in alternativa si potrebbe solo limitare la libertà personale ospitandolo in un carcere a spese della comunità – è curioso pensare ad una punizione per chi volontariamente già si priva di qualcosa per fornire carità o quella assistenza che il nostro civilissimo Paese non è in grado di garantire.

Speriamo sia una fake news e che Claudia Nunzi la smentisca al più presto.

Android

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email