Iniziativa dedicata al mototurismo. Vagnoni: “Darà ulteriore spinta al rilancio turistico”

Il Comune di Vitorchiano aderisce alla seconda edizione del Trofeo Turistico Borghi in Moto, organizzato da Moto Turismo in collaborazione con I Borghi più Belli d’Italia. Si tratta di una manifestazione dedicata ai viaggiatori su due ruote alla scoperta delle emozioni dell’Italia nascosta. Il regolamento lascia ai singoli centauri la più ampia libertà di scelta: tracciato, luogo di destinazione, giorno o giorni da dedicare al viaggio. Il tutto si svolge in otto mesi, da marzo a ottobre 2022, e con una sola indicazione relativa alla destinazione: uno dei 315 centri che fanno parte del club dei Borghi più Belli d’Italia.

Borghi in Moto funziona così: ogni motociclista visita i borghi e ottiene dei punteggi in base ai chilometri percorsi, alle soste di carattere turistico e alla frequentazione di strutture ricettive in cui saranno rilasciati attestati di accesso, sia per i ristoranti che per i pernottamenti. Sarà dunque necessario raggiungere quanti più borghi possibili e documentare la propria visita per alimentare la classifica generale stilata in base alla distanza percorsa e ai luoghi visitati. Questi i punteggi assegnati: da 0 a 100 km 10 punti, da 101 a 200 km 20 punti, oltre 201 km 30 punti, passeggero a borgo 20 punti, pranzo in un borgo (spesa minima 10 euro) 15 punti, cena in un borgo (spesa minima 10 euro) 20 punti, pernottamento in un borgo 20 punti, acquisto di un prodotto tipico locale 10 punti. La quota di iscrizione è di 50 euro e il primo classificato riceverà una motocicletta Royal Enfield Meteor.

Vitorchiano aderisce con entusiasmo al Trofeo Turistico Borghi in Moto – commenta il consigliere delegato al turismo Alessandro Vagnoni – Un’iniziativa che darà un’ulteriore spinta al rilancio turistico di Vitorchiano, una nuova occasione di promozione attraverso I Borghi più Belli d’Italia, la rete turistica più importante a livello nazionale, che avrà riflessi positivi sull’economia locale, dalle strutture ricettive a quelle ristorative, che in questa fase hanno estremo bisogno di ripresa. Borghi in Moto, inoltre, parte dalla passione che accomuna i mototuristi: viaggiare per conoscere nuovi luoghi, per scoprire le bellezze della nostra Italia, per conoscerne le tradizioni e le eccellenze enogastronomiche. E Vitorchiano, con il suo borgo medioevale e le altre bellezze del territorio, vuole esserci“.

Questi i contatti per il regolamento completo e ogni altra informazione: www.borghinmoto.com – [email protected] – 340.9671685.

Articolo precedenteEducazione stradale, presentato a Caprarola il progetto “Un agente per amico”
Articolo successivoRomoli: “Grande soddisfazione per il progetto Trevinano Re-Wind, investire sui borghi significa far crescere la Tuscia”