Tutte le novità da gennaio 2019: avvio della tariffa puntuale, nuove regole e un’app gratuita

Iniziata a Vitorchiano da parte del Comune la distribuzione a domicilio del materiale necessario all’attuazione delle novità 2019 riguardanti la raccolta differenziata dei rifiuti urbani porta a porta.

Si tratta dei nuovi secchi di colore grigio “personalizzati” per il conferimento della frazione indifferenziata, al cui interno dovranno essere sempre riposte le buste contenenti i rifiuti; del kit gratuito di buste; del tradizionale calendario ricco di indicazioni utili, relative anche a zone e programmi mensili di spazzamento stradale meccanizzato; della brochure sintetica che illustra tutte le novità e il loro funzionamento.

Dal mese di gennaio 2019, infatti, saranno attive importanti innovazioni nel servizio, finalizzate a efficientare, migliorare e potenziare la raccolta, nonché permettere un puntuale adeguamento a norme e convenzioni. Queste le principali introduzioni: avvio della tariffa puntuale, attraverso il suddetto secchio grigio dotato di codice a barre consegnato a domicilio (o da ritirare eventualmente presso l’eco-sportello ne caso di assenza durante l’attuale consegna) di cui i residenti devono dotarsi entro il mese di gennaio; conferimento di lattine e piccoli oggetti metallici insieme alla plastica il giovedì, contraddistinta dal colore giallo; smaltimento e ritiro al venerdì della sola frazione del vetro, senza lattine, che, da gennaio andranno conferire con la plastica; passaggio al colore blu per i secchi destinati alla raccolta di carta e cartone, in conformità con le convenzioni CONAI, per cui sarà distribuito a domicilio un adesivo da attaccare sopra i vecchi secchi; attivazione dell’app Junker su Vitorchiano, scaricabile gratuitamente dagli store online: l’app fornirà notizie utili sulla differenziata, inquadrando con la fotocamera il codice a barre di ogni rifiuto, e sul servizio a Vitorchiano, prendendo il posto del “Riciclabolario” distribuito nel 2012.

“L’obiettivo – dichiara l’assessore all’ambiente Federico Cruciani – è raggiungere e superare la soglia del 75% dei rifiuti differenziati, riducendo di conseguenza la quantità relativa alla frazione secca/indifferenziata da conferire in discarica. Un traguardo realistico che ci permetterà di tutelare l’ambiente, adeguarci alle norme, migliorare il servizio, ridurre i costi e contribuire fattivamente per consegnare ai nostri figli un mondo migliore di come l’abbiamo trovato”.

“L’introduzione della tariffa puntuale – continua – vuole premiare i comportamenti virtuosi. La nuova tariffa sarà sperimentale il primo anno, cioè nel corso del 2019 si applicherà la vecchia tariffa ma verrà già eseguita la simulazione dei potenziali costi e risparmi calcolata sulla reale quantità di rifiuti riciclati”.

Per facilitare ulteriormente la comunicazione di queste novità, il Comune di Vitorchiano ha indetto tre assemblee pubbliche, tutte alle ore 21: mercoledì 5 dicembre presso la sala consiliare; mercoledì 12 dicembre al ristorante Il Giardino (località Paparano); mercoledì 19 dicembre presso il locale polivalente ex centro anziani in Via Gran Sasso (località Pallone, adiacente scuola dell’infanzia). Il 12 dicembre e domenica 23 dicembre, inoltre, sarà allestito uno stand informativo dalle ore 9 alle 13 in Piazza Umberto I.

Inoltre, per chi non fosse a casa durante la consegna a domicilio, sarà istituto un eco-sportello per tutto gennaio, aperto dal lunedì al sabato (mercoledì escluso) per permettere di ritirare, anche con delega, il nuovo contenitore ed il resto del materiale in distribuzione.

Tra i nuovi servizi che saranno progressivamente attivati dal Comune, l’eco-isola per le utenze fluttuanti, già posizionata e collegata alla rete e installata grazie ad AIR, la rete di imprese di Vitorchiano, e l’avvio delle procedure di gara per la realizzazione della nuova isola ecologica per rendere agevole, rapido e gratuito il conferimento di tutte le altre tipologie di rifiuto (elettrodomestici, ingombranti, mobili, materassi, verde ecc.), ed evitando così di dover recarsi solo alla Molinella.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email