VITORCHIANO – Vitorchiano aderisce al club “I borghi più belli d’Italia”: la proposta è stata presentata e votata, insieme a molte altre, nella seduta del consiglio comunale del 14 marzo 2018 e consentirà di avere uno strumento importante, insieme al marchio Bandiera Arancione del TCI recentemente rinnovato, per la valorizzazione e la promozione del paese al di fuori dei confini provinciali e regionali e di rafforzare ancor di più il settore turistico-ricettivo.

Il consiglio comunale ha inoltre discusso e approvato vari punti all’ordine del giorno riguardanti svariati aspetti della vita del Comune. E’ stata confermata la proprietà comunale della chiesa di San Pietro, che non è risultata essere di proprietà dello Stato né di essere in capo al Fondo Edifici di Culto (FEC). Dopo aver appurato la situazione, l’amministrazione Grassotti lascerà l’immobile in bilancio tra i beni disponibili comunali e potrà partire un legittimo percorso di analisi e studio per il recupero, la valorizzazione e il futuro utilizzo.

E’ stato eseguito l’aggiornamento del catasto degli incendi boschivi, finalizzato ad avere uno strumento efficace per tutelare le aree percorse dal fuoco. Restando in tema boschi, il Comune di Vitorchiano ha partecipato all’assemblea regionale dei sindaci del Lazio in cui è stato affrontato, insieme alla Coldiretti nazionale, il problema degli ungulati selvatici: l’amministrazione Grassotti si è fatta promotrice, con i sindaci dei comuni limitrofi, di attivare ogni possibile soluzione, incluso l’abbattimento selettivo, per contrastare l’emergenza cinghiali, che sono ormai fonte di danni per l’agricoltura e pericolo per la circolazione stradale.

Il presidente del consiglio comunale ha illustrato al consiglio, che le ha poi approvate, le modifiche al regolamento comunale di polizia mortuaria al fine di migliorare e semplificare la gestione dei loculi del cimitero comunale. Approvati anche gli elaborati e i documenti tecnici per l’approvazione del PUA (Piano utilizzazione agronomica) presentato dall’azienda agricola Poscia, illustrati dall’assessore ai lavori pubblici Federico Cruciani, discussi e approvati, con uno spirito positivo e di continuo sostegno nei confronti di chi fa impresa.

Il sindaco Ruggero Grassotti ha inoltre confermato, dopo l’istituzione con delibera di consiglio comunale, che il gruppo di Protezione Civile di Vitorchiano è formalmente iscritto e accreditato presso la Regione Lazio.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email