VITORCHIANO – La settimana scorsa è stato eseguito dal Comune di Vitorchiano un intervento di recupero di rifiuti abbandonati lungo strada Piangoli, in mezzo al bosco vicino alla fontana del Duca, un’attività svolta a difesa e tutela dell’intero territorio.

“L’abbandono dei rifiuti – sostiene l’assessore all’ambiente Federico Cruciani – è una mancanza di rispetto verso l’ambiente, verso il nostro territorio e verso tutti noi che in questo territorio viviamo, un gesto di menefreghismo e egoismo che oltretutto genera costi aggiuntivi e del tutto straordinari di cui la nostra collettività deve purtroppo farsi carico. E’ il momento di dire basta e questa consapevolezza la si raggiunge attraverso molti mezzi: per esempio una campagna di sensibilizzazione ma anche azioni repressive, tutti atti che noi abbiamo messo in campo. Certi gesti sono ancora più ingiustificati se consideriamo che il Comune di Vitorchiano ha già attivato da alcuni anni, nonché potenziato nel tempo, una serie di servizi di ritiro e smaltimento rifiuti ingombranti e pericolosi, anche a domicilio, servizi che peraltro si aggiungono a quelli di ritiro e smaltimento del verde e delle ramaglie”

“Nel condannare gli ignoti esecutori del gesto – dice invece il sindaco Ruggero Grassotti – e nell’informare che si stanno già analizzando i video delle telecamere nonché elementi utili tra gli oggetti abbandonanti per risalire rapidamente ai colpevoli, chiediamo aiuto a tutti i cittadini che si trovassero, anche in futuro, a vedere o conoscere dettagli su situazioni analoghe e che configurano in sé un grave reato ambientale. Nei giorni scorsi, tramite l’uso delle immagini delle telecamere fisse e mobili, sono stati già individuate le persone che, in barba alle regole che ci siamo dati a Vitorchiano, hanno gettato rifiuti domestici indifferenziati lungo la strada e in prossimità dei cestini stradali (utilizzati impropriamente da questi signori quasi fossero i secchioni di una volta)”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email