VITORCHIANO – Grande successo per i centri estivi del Comune di Vitorchiano. Iniziati il 22 giugno, si sono conclusi, nella loro prima fase, il 31 luglio con elevate affluenza e partecipazione.

Caratterizzati da moltissime attività, i centri estivi hanno portato la normalità nella vita dei piccoli utenti dopo i tre mesi del periodo più acuto dell’emergenza sanitaria. Una scelta, quella presa a fine maggio, per alcuni aspetti coraggiosa ma sicuramente giusta, portata avanti con grande convinzione. Un’iniziativa che, di fatto, è stata anche un servizio importante per i genitori tornati al lavoro, nonché uno stimolo importante nei bambini per velocizzare un ritorno a una dimensione sociale normale in compagnia dei loro coetanei.

Le attività sono state organizzate rispettando, rigorosamente, le linee guida del comitato scientifico del Ministero competente, che ha previsto un protocollo specifico per evitare il contagio di Covid-19 tra i partecipanti. A tal scopo il Comune ha anche partecipato al bando e ottenuto un utile contributo di 13547,90 euro dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, strumento che ha anche permesso di calmierare i costi di iscrizione. Fondi che si sono sommati a quelli già previsti dall’amministrazione comunale per svolgere in totale sicurezza le attività previste.

“Nel nostro Comune abbiamo vinto le paure e colto l’opportunità di realizzare iniziative extrascolastiche in questa estate 2020 – dichiara Ruggero Grassotti, sindaco di Vitorchiano – con il fine di sostenere le esigenze delle famiglie, soprattutto in un periodo di emergenza sanitaria. Queste misure in favore dei minori assumono una notevole rilevanza socio-educativa, offrendo un servizio qualificato alle famiglie e ai genitori impegnati nel lavoro. L’amministrazione comunale ha continuato ad essere il più vicina possibile ai concittadini, favorendo il ritorno alla normalità in condizioni di sicurezza e offrendo sempre sostegno alle difficoltà economiche causate dalla situazione Covid-19”.

Ad inizio agosto poi si è aggiunta un’ulteriore opportunità, raccolta con grande entusiasmo, per organizzare altre due settimane a disposizione dei bambini della scuola primaria, totalmente gratuite. La Cooperativa Avvenire è risultata infatti assegnataria di uno specifico fondo della Regione Lazio per i progetti di outdoor education di enti del terzo settore, e ha organizzato, con il patrocinio del Comune di Vitorchiano e con modalità analoghe a quelle dei centri estivi di giugno-luglio, queste ulteriori due settimane.

A tali iniziative si è aggiunto infine un contributo economico, deliberato dalla giunta comunale, quale sostegno e agevolazione per quelle famiglie che hanno iscritto i propri figli a centri estivi diversi da quello organizzato direttamente dal Comune, così da abbattere la quota di partecipazione a carico della famiglia, soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria Covid-19 durante il quale sono state fortemente limitate, se non del tutto escluse, le attività di socializzazione e le famiglie hanno subito anche pesanti ricadute economiche.Ulteriori segnali che evidenziano la continua attenzione del Comune di Vitorchiano verso bambini, famiglie e giovani.