Ruggero Grassotti

VITORCHIANO – Il Comune di Vitorchiano ha superato positivamente l’emergenza maltempo che ha caratterizzato il territorio della provincia di Viterbo. Il piano neve predisposto dall’amministrazione Grassotti ha funzionato in maniera efficiente nel fronteggiare una situazione non semplice, a causa delle abbondanti precipitazioni che si sono abbattute sul paese con accumuli di circa 30 centimetri e delle conseguenti forti gelate dovute alle temperature notturne scese oltre 10 gradi sotto lo zero.

“Sono stati giorni di lavoro molto intenso per l’intera ‘macchina’ comunale – commenta il sindaco Ruggero Grassotti – in cui ci siamo trovati ad affrontare un’allerta meteorologica come non se ne vedevano da anni. Già durante la settimana precedente, consci delle previsioni, avevamo iniziato a prepararci attraverso una serie di riunioni tra tutti gli uffici coinvolti per definire e coordinare gli interventi previsti dal Piano di emergenza comunale relativamente alla neve. L’obiettivo è stato quello di mettere in sicurezza il territorio e i cittadini e nel contempo limitare i disagi che inevitabilmente una nevicata come quella della notte tra la scorsa domenica e lunedì ha creato”.

“Nell’immediato – prosegue Grassotti – sono stati compiuti interventi per liberare le strade dalla neve e quindi continui passaggi con spargimento di sale per sciogliere il ghiaccio. Già nella serata di lunedì 26 febbraio, il novanta per cento della rete stradale comunale era transitabile. Nei giorni successivi abbiamo provveduto a sgombrare dalla neve il resto delle strade, comprese quelle rurali, garantendo inoltre il transito dei pedoni nel centro storico”.

Il Comune ha garantito senza alcuna interruzione la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta e ha svolto decine e decine di interventi sui contatori del servizio idrico comunale e per garantire terapie salvavita e la mobilità a cittadini in disabilità e con particolari esigenze sanitarie.

“Desidero ringraziare – conclude il sindaco – tutti coloro che in queste giornate hanno fornito la loro collaborazione, le aziende private che sono intervenute, i volontari del gruppo comunale di Protezione Civile e in particolare tutti i dipendenti comunali, con un pensiero particolare agli operai che hanno lavorato sulla strada per 12 ore al giorno per garantire la sicurezza e l’incolumità di automobilisti e pedoni”.

Commenta con il tuo account Facebook