Varchi elettronici zona medievale, l’assessore Ricci: “Spedite le lettere informative ai residenti del nuovo settore”

0

 

VITERBO – Varchi elettronici nella zona medievale, inviate le lettere informative a tutti i residenti del nuovo settore CS (centro storico). Lo comunica l’assessore alla mobilità e al traffico Alvaro Ricci, che già nei giorni scorsi aveva fornito le prime informazioni. “Nei giorni scorsi il mio assessorato ha provveduto a inviare le lettere alle circa trecento famiglie residenti nelle vie interessate dai nuovi varchi elettronici. Ai nuclei familiari vengono fornite informazioni sulle modalità di accesso in tali zone, le vie che ricadono sia nella zona a traffico sia nell’area pedonale. Abbiamo ribadito inoltre la procedura da seguire per richiedere il permesso.

L’attivazione dei tre nuovi varchi – ha spiegato ancora l’assessore Ricci – installati in via San Lorenzo, via Chigi e Ponte di Paradosso, avverrà all’inizio del prossimo autunno. Ci tengo a ribadire che l’entrata in funzione dei varchi e la conseguente limitazione al traffico nelle zone interessate, saranno comunicate con largo anticipo con idonee e ampie forme di comunicazione”. Le vie e le piazze che rientrano nella parte monumentale e architettonica di maggiore pregio e che ricadono nel nuovo settore ZTL (zona a traffico limitato), comprese quelle ricadenti nell’area pedonale del quartiere San Pellegrino, sono le seguenti: via e piazza San Lorenzo, via del Ganfione, via Chigi, via e piazza del Gesù, via dei Pellegrini, via dell’Ospedale, via del Ginnasio, via del Cimitero, via Valle Cupa, piazza della Morte, via Pietra del Pesce, via Macel Maggiore, piazza e via San Carluccio, via Cardinal La Fontaine (tratto da via San Lorenzo all’intersezione via Annio, fino ai civici 41/a e 64), piazza Don Mario Gargiuli, piazza e via Santa Maria Nuova, via Fattungheri, via Crochi, via Baciadonne, via Zazzera, via Zelli Pazzaglia, piazza Padella, via del Fornaccio, via Romanelli. Area pedonale quartiere San Pellegrino: via San Vito, via San Lauro, via del Gonfalone, via San Pellegrino (da piazza San Carluccio fino al civico 77), via delle Piaggiarelle, via Centoponti, via della Caiole, piazza e via Scacciaricci, via dell’Incontro, via San Gemini, piazza Cappella, via delle Conce, via San Tommaso, via del Ponticello.

“I residenti di tali vie del nuovo settore ZTL – ha precisato l’assessore Ricci – non avranno alcun limite all’accesso e al parcheggio laddove consentito, così come i proprietari di garage o posti macchina privati che potranno accedervi liberamente. L’unica eccezione riguarda l’area pedonale del quartiere San Pellegrino, che rimarrà area pedonale e quindi interdetta alla circolazione e alla sosta anche dei residenti”. Già da qualche giorno è possibile richiedere il nuovo permesso all’ufficio preposto della Polizia Locale. I residenti nel nuovo settore, contraddistinto con l’acronimo CS, ovvero centro storico, dovranno richiedere all’ufficio permessi del Comando di Polizia Locale i tagliandi da applicare sulle proprie auto. L’ufficio sarà a disposizione del pubblico nei giorni lunedì e venerdì, dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 15 alle 17. La richiesta potrà essere compilata anche direttamente presso l’ufficio permessi: gli aventi diritto dovranno presentarsi muniti di copia fotostatica e originale della carta di circolazione del veicolo di proprietà e della patente di guida. Le fasce orarie riguardanti l’accesso all’interno del settore CS verranno disciplinate con apposita ordinanza, della quale verrà data la più ampia diffusione.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.