Dopo il lungo silenzio tornano gli “Anomala Vitis”

0

LUBRIANO – È uscito il nuovo singolo degli Anomala Vitis. Da qualche mese il gruppo della Teverina formato da Cristiano Dominici (voce e chitarra), Matteo Olimpieri (chitarra solista), Raffaele Sandrini (basso) e Moreno Centoscudi (batteria), ha iniziato un intenso lavoro in studio.

 

Dopo anni di continui live gli Anomala hanno infatti deciso di concentrarsi esclusivamente sulla produzione inedita. Fino a qualche mese fa infuocavano i locali con interessanti riadattamenti di grandi classici e riscoprendo canzoni cadute nel dimenticatoio dell’immaginario collettivo. Uno show aperto a diverse contaminazioni. Un viaggio nel tempo del Rock’n’Roll ma con un sound originale che ha marcato un’identità. Il lavoro in studio non è una novità. Le tracce inedite sono sempre state un fattore importante per il gruppo, sempre inserite nei contesti dal vivo. L’ultima esperienza live, fatta al contest nazionale Video Festival live, ha visto gli A.V. aggiudicarsi la finale andata in onda sul Canale 53. La novità è la vera e propria chiusura in studio. La volontà di lavorare su qualcosa di proprio e farlo a trecentosessanta gradi. Partendo proprio da quel sound costruito live dopo live, prova dopo prova è uscita, il 22 gennaio, “Per non cadere”, disponibile anche su iTunes. Il nuovo singolo è il racconto di una storia attraverso immagini e sensazioni comuni a tutti come la paura del tempo che passa, le scelte che ci cambiano, la rassegnazione; con la consapevolezza che possiamo essere solo noi gli autori del nostro destino. Il videoclip della canzone è stato pubblicato sul canale VEVO della band. A fare da apripista è stato il brano“Confusione mentale” (la storia di un sognatore costretto a vivere in una realtà che non gli appartiene, deciso a cambiare con ogni mezzo il proprio destino), recentemente pubblicata sullo stesso canale. Queste prime due produzioni sono state promosse dall’etichette PA74 Music. Le tracce saranno parte dell’album “Anomala Vitis”, in uscita a primavera.

 

anomala2

 

 

 

anomala3

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.