Castiglione in Teverina, tutto pronto per la XIII Festa della Trebbiatura

0

CASTIGLIONE IN TEVERINA – Si rinnova anche quest’anno, sabato 16 e domenica 17 luglio, a Castiglione in Teverina il tradizionale appuntamento con la Festa della Trebbiatura, giunta alla sua XIII edizione.

La manifestazione è organizzata dal Comitato Festeggiamenti SS. Crocifisso classi 1967-1987, in collaborazione con la Pro Loco Castiglione e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale.

Un evento tradizionale che non manca di riscuotere sempre maggior successo edizione dopo edizione nella rievocazione genuina per ricordare l’antica tradizione contadina della mietitura e della trebbiatura.

La trebbiatura era un vero e proprio rito che coinvolgeva nelle diverse mansioni un gran numero di persone. I giorni della trebbiatura erano caratterizzati dal lavoro intenso che iniziava al mattino per terminare la sera. Era un momento importante nella vita contadina visto che il grano rappresentava uno dei beni prioritari, ma c’era anche lo spazio per molta allegria: durante il lavoro venivano consumati tanti litri di vino, sia per lenire il fastidio della polvere che per vincere il caldo.

Si inizia sabato pomeriggio, nel piazzale del MUVIS – Museo del Vino nel centro del paese, ricreando l’aia contadina, con la carratura delle gregne di grano e i canti tradizionali con la Compagnia delle Lavandaie della Tuscia. La domenica pomeriggio in piazza Maggiore si rinnova invece lo spettacolo dei Falconieri.

Nelle serate di sabato e domenica, la piazza del MUVIS sarà come una grande aia, dove ballare e cantare e soprattutto mangiare i cibi della trebbiatura: antipasto tradizionale con panzanella, pasta con ragù di rigaglie, all’arrabbiata, anatra arrosto, carne alla brace, dolci e tanto buon vino di Castiglione.

Un evento davvero interessante e quindi da non perdere per chi è appassionato di tradizioni e di buona e genuina enogastronomia.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.