Spari nella notte a Fabrica di Roma, due arresti

0

FABRICA DI ROMA – Notte da far west a Fabrica di Roma quella di sabato. Alle due circa, all’esterno di un bar si sentono esplodere tre colpi di arma da fuoco che creano il panico generale ed il fuggi fuggi per le vie limitrofe. Sul posto è intervenuta immediatamente una pattuglia dei Carabinieri della locale Stazione che aveva udito gli spari. Raccolte le prime notizie i militari si sono subito messi alla ricerca di due uomini un 50nne di origini calabresi ed un 34nne del luogo che erano stati visti aggirarsi con fare sospetto presso il bar.

 

Ben presto li hanno rintracciati e dalla perquisizione personale e domiciliare degli stessi hanno rinvenuto una pistola a salve modificata e sprovvista del tappo rosso con 63 munizioni, un fucile monocanna calibro 20 senza matricola ed un fucile con due canne calibro 12 tutti non censiti.

 

Dalla ricostruzione fatta è emerso che i due, a seguito di un diverbio con un operaio romeno con il quale avevano lavorato, hanno esploso i tre colpi nei suoi confronti come atto intimidatorio e successivamente si sono allontanati tentando di far perdere le proprie tracce.

 

Alla luce di ciò i Carabinieri li hanno dichiarati in stato di arresto per detenzione di armi clandestine e minacce aggravate. Dopo le formalità di rito gli arrestati sono stati tradotti presso le loro abitazioni in regime degli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

 

Le armi saranno ora sottoposte ad accertamenti tecnici e successivamente, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, distrutte.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.