Tentata estorsione, quattro indagati

0

VITERBO – Gli uomini della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Viterbo negli ultimi due giorni hanno notificato quattro Avvisi di Conclusione di Indagini con contestuale Avviso di Garanzia a quattro individui per il reato di tentata estorsione in concorso tra loro ai danni di un noto professionista viterbese. Ai citati atti giudiziari si è giunti dopo una lunga e riservata indagine condotta dalla Squadra Mobile di Viterbo e iniziata lo scorso settembre 2014, quando il professionista aveva ricevuto pressanti e minacciose richieste da parte di due soggetti residenti in provincia di Viterbo: i due, infatti, dopo essersi presentati nel suo studio gli avevano chiesto la somma di denaro di 50,000 Euro che a loro dire era stata loro rubata, cosa che a sentire la parte offesa non era assolutamente vera. Oltre la richiesta iniziavano a pervenire, sull’utenza dello studio del malcapitato, alcune telefonate dove si intimava di elargire la somma richiesta altrimenti l’interlocutore sarebbe arrivato a Viterbo con altre persone per risolvere la questione.

 

Addirittura, in una di queste conversazioni, l’ignoto interlocutore, per intimorire ulteriormente la vittima, lasciava nella segreteria telefonica un messaggio, con un marcato accento calabrese che diceva “ sono l’amico della Calabria, presto avrà mie notizie, ci vedremo, non si preoccupi”. L’immediata attività posta in essere dagli uomini della Polizia di Stato della Squadra Mobile di Viterbo consentiva di cristallizzare importati indizi a carico di una coppia viterbese con la donna di origini calabresi. A seguito di ulteriori sviluppi investigativi, emergeva il coinvolgimento nella tentata estorsione dei parenti della donna, ai quali i viterbesi si erano rivolti per ottenere quanto richiesto. Si tratta di due soggetti calabresi uno residente in Calabria ed uno nel Nord Italia entrambi con precedenti penali per rapina e reati contro il patrimonio.

 

Le risultanze investigative venivano, quindi, trasfuse, dagli uomini della Squadra Mobile, in una dettagliata informativa di reato in base alla quale la Procura della Repubblica di Viterbo ha indagato i quattro soggetti per il reato di tentata estorsione in concorso. Nei giorni scorsi sono stati notificati, due a Viterbo, uno nel Nord Italia ed uno in Calabria, gli Avvisi di Conclusione delle Indagini con contestuali Avvisi di Garanzia.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.