Nubifragio a Celleno, la minoranza: “Pulire i tombini e dotare la Prociv di una pompa idrovora”

0

CELLENO – Su Celleno, questa mattina, si è abbattuto un vero e proprio nubifragio di breve durata ma di fortissima intensità. Diversi punti del paese con la strada allagata, un paio di abitazioni, nei piani più bassi, pure, per una delle quali è stato necessario anche l’intervento dei Vigili del Fuoco.

 

Poi ulteriori disagi di minore intensità. Foglie, fanghiglia e detriti praticamente ovunque. Situazioni che, purtroppo, abbiamo visionato di persona dal centro città a Celleno Vecchio, fin nelle campagne. Ormai il meteo è fortemente instabile, non lo diciamo noi e non è colpa certamente di nessuno. Quel che si deve fare, vada fatto, magari, alzando il livello di prevenzione utile. Eppure le ultime fortissime giornate ventose e gli intensi nubifragi come quello di questa mattina sono eventi che si manifestano sempre più spesso. Per questo ordinare una manutenzione efficace delle fognature, dei tombini, delle grate è necessario e fondamentale; per questo l’acqua deve poter defluire liberamente non solo in caso di precipitazioni leggere ma anche pesanti come quella di oggi, in tutto il paese, altrimenti si rischia di farla incanalare nei modi e nei punti sbagliati. Certo è fuori da ogni dubbio che quando la pioggia è gravemente eccessiva poco si può fare se non sperare che i danni successivi non siano ingenti. Eppure a Celleno non è necessario attendere un gran piovasco o un vero nubifragio perché qualcosa si intoppi.

 

Un’altra riflessione. La nostra Protezione Civile comunale deve essere dotata di un pompa idrovora, questione da non sottovalutare. Non saremo una realtà che si allaga pesantemente ogni giorno ma essendo dotazione importante di un gruppo di Protezione Civile e potendo essere molto utile non solo nella stagione invernale ma anche in casi simili, sarebbe bene che la nostra Prociv locale fosse messa in condizione di averne una”.

 

Il Gruppo di Minoranza Consiliare “Cambia Celleno”

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.