“Il comitato Insieme per Vitorchiano è libero e indipendente. Da Salotti non accettiamo paternali”

1

VITORCHIANO – “Ho letto con stupore, in questi giorni, le dichiarazioni del portavoce dell’ex sindaco Ciancolini, tale Paolo Salotti, intrisi di una eclatante miopia etico – politica al punto da costringermi, mi auguro per l’ultima volta, a entrare in questo tipo di discussioni. Sono certamente d’accordo nel pensare che Vitorchiano goda di grande vivacità culturale e sociale che si palesa anche con un grande fermento di idee e voglia di partecipazione, in vista pure del prossimo appuntamento elettorale.

 

Ciò detto non posso accettare le sue inconsistenti paternali che palesano come questo signore non conosca Vitorchiano, la sua storia né tantomeno il valore e l’importanza del comitato a sostegno della lista civica Insieme per Vitorchiano che tale signore confonde, con voluta malizia e malafede, con l’amministrazione da me guidata (aspetto ancor più grave in quanto denota scarso dialogo con il suo mentore che dei comitati passati ha fatto parte).

 

Gli ultimi 23 anni di storia raccontano e dimostrano che il comitato spontaneo della futura lista civica nasce, cresce e matura ed è altro rispetto all’amministrazione in carica; un comitato autonomo, plurale, eterogeneo in grado di individuare e far nascere il gruppo di candidati che avrà l’onore di poter rappresentare il nostro territorio.

 

Premesso questo non posso accettare, in quanto offensivo, che qualcuno affermi che il comitato a sostegno di Insieme per Vitorchiano percorra la strada di altri gruppi o movimenti, tantomeno quello riconducibile all’ex sindaco. Se tale Salotti fosse una persona corretta sarebbe giusto ricordasse e chiarisse che proprio Rinnovamento soffre di autoreferenzialismo nei confronti della figura di Ciancolini. Se fosse una persona corretta sarebbe giusto ribadisse che il vecchio sistema di pagare cene fa parte del loro Dna. Se fosse una persona corretta ammetterebbe che dal sottoscritto e da tutta l’amministrazione, nonché dagli uffici, ha sempre ricevuto tutte le informazioni necessarie, come è suo diritto (e così come peraltro chiarito pubblicamente anche dall’assessore Bagnato) e nulla gli è mai stato nascosto. Se fosse una persona corretta non può dimenticare che i fatti dimostrano come al tri consiglieri hanno già collaborato senza mai negare sostegno a nessuno. Se fosse una persona corretta, quando parla di litigiosità durante i consigli comunali, dovrebbe dire chiaramente i nomi dei ‘ soliti personaggi’ che alzano la voce, offendono e diffamano, senza generalizzare facendo di tutta l’erba un fascio. Se fosse una persona corretta, infine, prima di guardare gli altri dovrebbe verificare il curriculum del suo mentore e leggere le carte preparate dagli inquirenti per magari farsi un’idea compiuta di chi ha vicino.

 

Come diceva una vecchia favola di Esopo “Ciascun uomo porta due bisacce, una davanti, l’altra dietro, e ciascuna delle due è piena di difetti, ma quella davanti è piena dei difetti altrui, quella dietro dei difetti dello stesso che la porta. E per questo gli uomini non vedono i difetti che vengono da loro stessi, mentre vedono assai perfettamente quelli altrui.”. Ricordo inoltre che il comitato a sostegno della futura lista Insieme per Vitorchiano è indipendente, formato da persone libere eticamente, politicamente e innamorate di questo territorio; nessuna costola dell’amministrazione, nessuna ingerenza da parte di quest’ultima.

 

Concludo rispondendo a tale Salotti che non dovrà aspettare molto per capire la buona fede e la correttezza del comitato Insieme per Vitorchiano, perché i fatti lo hanno già smentito”.

 

Nicola Olivieri
Sindaco di Vitorchiano

Commenta con il tuo account Facebook
Share.