Viterbese, promozione rinviata (foto)

1

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Al cospetto di un Cynthia indemoniato, che si conferma come autentica bestia nera, la Viterbese non riesce ad andare oltre il risultato di 3-3, vedendosi così rovinare una festa presumibilmente rinviata a domenica prossima in casa dell’Astrea fanalino di coda.

 

Un vero peccato, soprattutto per come la città si era preparata a festeggiare. L’entusiasmo che precede la gara, al Rocchi, è infatti alle stelle: Bandiere e sciarpe gialloblù sventolano e vibrano nell’aria, caricando l’ambiente di un’elettricità da tempo assente dalle parti della Palazzina.

 

L'entusiasmo dei tifosi

L’entusiasmo dei tifosi

L'entusiasmo dei tifosi

L’entusiasmo dei tifosi

 

Il riscaldamento prima della gara

Il riscaldamento prima della gara

 

Elettricità ed entusiasmo che però, dopo appena due minuti, vengono smorzate dal Cynthia, che a seguito di una mischia in area si vede assegnare un calcio di rigore freddamente trasformato da Bertoldi.

 

La rabbia dei gialloblù è debordante e, dopo appena 120 secondi, si tramuta nel gol del pareggio messo a segno da Invernizzi, rapace nel fiondarsi su una respinta corta di Scarsella (su conclusione di Belcastro), e a depositare in rete il gol dell’1-1, facendo esplodere i quasi 3000 spettatori presenti al Rocchi.

 

L'esultaza di Invernizzi

L’esultaza di Invernizzi

 

La gioia dei tifosi

La gioia dei tifosi

 

La squadra di Nofri appare rinvigorita e pronta ad appropriarsi della partita ma, al 15′, il Cynthia riesce a portarsi nuovamente in vantaggio con un gran gol di Torri, che da venti metri, a seguito di una punizione battuta corta da Di Ventura, sorprende Pini infilando il pallone all’incrocio dei pali.

 

Per Scardala e compagni la gara si mette dunque nuovamente in salita; una salita che Belcastro cerca di spianare al 19′, con un violento sinistro dal limite dell’area che viene però respinto sulla linea di porta dalla difesa ospite.

 

La coreografia della Nord

La coreografia della Nord

 

Il Cynthia appare però più guizzante e, al 24′, beneficia di un nuovo calcio di rigore a seguito di un intervento falloso in area da parte di Pomante. Sul dischetto si porta ancora una volta Bertoldi, che con un destro a incrociare spiazza Pini per il clamoroso 1-3.

 

Il rigore dell'1-3

Il rigore dell’1-3

 

La Viterbese è letteralmente scioccata e, al 27′, rischia di capitolare in maniera definitiva ancora per mano dell’indemoniato Bertoldi, che con una conclusione dai venticinque metri va a cogliere il palo alla destra di Pini.

 

I gialloblù continuano ad essere in grande difficoltà, ma a fornire nuovo ossigeno e rinnovate speranze al popolo della Viterbese ci pensa Pomante, che a seguito di una mischia in area riapre i giochi accorciando le distanze.

 

Di corsa a centrocampo per riprendere la partita

Di corsa a centrocampo per riprendere la partita

 

L’impeto dei padroni di casa inizia ora a farsi sempre più crescente fino sfociare, al 40′, nel gol del 3-3, messo a segno di testa da un Bernardo bravo a sfruttare un’ottima torre di Invernizzi.

 

Bernardo festaggia con i compagni

Bernardo festaggia con i compagni

Bernardo festaggia con i compagni

Bernardo festaggia con i compagni

 

Nella ripresa la Viterbese, con Addessi a centrocampo in luogo di Ansini, prova a mettere subito in difficoltà il Cynthia, attaccando a testa bassa i castellani sin dai primi minuti.

 

La Nord ci crede e incita la squadra

La Nord ci crede e incita la squadra

 

Gli ospiti, dal canto loro, si chiudono a riccio in difesa del risultato, senza tuttavia disdegnare improvvise ripartenze tese a sorprendere la retroguardia gialloblù.

 

Nonostante ciò la Viterbese non riesce a farsi effettivamente pericolosa, almeno fino al minuto 21, allorché Selvatico, con un sinistro a giro dal limite, va a cogliere il palo alla destra di Scarsella.

 

Gli ultimi venti minuti vedono i gialloblù mettere in atto un forcing tutto cuore, che però si scontra inevitabilmente contro il muro del Cynthia, costringendo la Viterbese a mantenere in ghiaccio lo champagne almeno fino a domenica prossima.

 

Da sottolineare, al triplice fischio finale, la patetica e irrispettosa scenetta del tecnico del Cynthia Santolamazza, che con il proprio cellulare ha voluto immortalare la delusione dei tifosi gialloblù scatenando l’ira degli stessi.

 

3 Viterbese Castrense (4-3-1-2): Pini; Pandolfi, Pomante, Scardala, Fè; Ansini (1′ st Addessi), Selvatico, Cuffa (12′ st Nuvoli); Belcastro (21′ st Neglia) Invernizzi, Bernardo. A disposizione: Mastropietro, Perocchi, Pacciardi, Dierna, De Sena, Boldrini. Allenatore: Nofri

 

3 Cynthia (4-2-3-1): Scarsella; Mortaroli, Scardola, Pucci, Paloni (40′ st Tell); Pace, Torri (34′ st Menicucci); Bertoldi, Di Ventura, Senesi (43′ st Martena); Attili. A disposizione: Tomarelli, Izzi, Cappelli. Allenatore: Santolamazza

 

Arbitro: Massara di Reggio Calabria (Garofalo di Battipaglia – Netti di Napoli)

 

Reti: 2′ pt Bertoldi (rig.); 4′ pt Invernizzi; 15′ pt Torri; 24′ pt Bertoldi (rig.); 34′ pt Pomante; 40′ pt Bernardo

 

Note: ammoniti Scardala, Pomante, Belcastro, Scarsella, Di Ventura, Tell. Angoli: 14-1 per la Viterbese Castrense. Spettatori 3000 circa. Giornata nuvolosa, a tratti piovosa. Terreno in buone condizioni. Recupero: 0′ pt – 4′ st.

 

Serie D, girone G – 32^ giornata (24/04/2016 – 15^ di ritorno)

 

ALBALONGA – MURAVERA 1-1
ASTREA – ARZACHENA 0-1
BUDONI – RIETI 3-0
CASTIADAS – GROSSETO 1-3
FLAMINIA CIVITA CASTELLANA – NUORESE 3-0
OSTIAMARE – OLBIA 0-0
SAN CESAREO – LANUSEI 0-1
TORRES – TRASTEVERE 2-0
VITERBESE CASTRENSE – CYNTHIA 3-3

 

CLASSIFICA

 

VITERBESE CASTRENSE 70
GROSSETO 65
TORRES 58 (-2)
RIETI 58
OLBIA 56 (-1)
ARZACHENA 56
ALBALONGA 54
NUORESE 48
FLAMINIA CIVITA CASTELLANA 44
OSTIAMARE 43
TRASTEVERE 37
MURAVERA 35
LANUSEI 34
BUDONI 33
CYNTHIA 30
CASTIADAS 30
SAN CESAREO 27
ASTREA 14

 

Prossimo turno – 33^ giornata (01/05/2016 – 16^ di ritorno)

 

ASTREA – VITERBESE CASTRENSE
ARZACHENA – ALBALONGA
CYNTHIA – OSTIAMARE
GROSSETO – FLAMINIA CIVITA CASTELLANA
LANUSEI – TORRES
MURAVERA – BUDONI
OLBIA – SAN CESAREO
RIETI – CASTIADAS
TRASTEVERE – NUORESE

Commenta con il tuo account Facebook
Share.