Vivere per un giorno l’esperienza della vendemmia, in un’atmosfera di festa, immersi nella cornice di una pittoresca tenuta biologica della Tuscia, con degustazioni e attività all’aria aperta, accompagnati da giovani vignaioli alla scoperta dei segreti del vino biologico e dei modelli di produzione agricola sostenibili.

L’Azienda Agricola Trebotti di Castiglione in Teverina (VT), domenica 22 settembre organizza la Festa della Bio Vendemmia, evento giunto alla settima edizione e aperto a tutti, previa iscrizione.

“È un’esperienza a tutto campo tra tradizione, innovazione e natura- scrivono gli organizzatori- per comunicare il basso impatto ambientale, il biologico, la sostenibilità, salubrità e qualità dei vini, il rispetto per l’ambiente. La mattina si potrà sperimentare l’essere vignaioli con cassetta e forbici, solo per pochi minuti o per un paio d’ore.
I più piccoli, avranno la possibilità di pigiare l’uva a piedi nudi, proprio come una volta e scoprire come fermentazione”. “Il programma- continua la nota degli organizzatori- sarà centrato su vino, arte e cultura: oltre la vendemmia, ci sarà uno spuntino tipico di “allora”, con pane, uva e noci, che assieme alla spaccatura del prosciutto introdurranno la mostra diffusa di sculture realizzate con materiali di recupero di Daniele Valabrega.
Mentre in cantina Paolo Loreti presenterà le cianotipie “Terroir”, fusione tra digitale e analogico che narra uno spaccato della vita dei campi. Il pranzo, tra i filari dei vigneti Trebotti, sarà rievocazione dei pasti tradizionali della vendemmia: dal lombrichello al tartufo al tipico baccalà con finocchietto selvatico, arricchito dalla partecipazione di produttori locali come Bignanello, con i bignè salati al cuore della Tuscia, Ci sarà la mitica porchetta dei fratelli Stefanoni e una selezione di salumi viterbesi, per finire con i gelati naturali di Lolla Gelato realizzati con iprodotti bio aziendali. Il convivio sarà allietato dalla musica dal vivo dei Diapason.
Poi la degustazione di vini: nel tardo pomeriggio, al fresco della cantina, Giampaolo Gravina accompagnerà i partecipanti alla scoperta dell’Incrocio Manzoni 6.0.13 italiani. Per concludere, verrà presentato in anteprima il 3S l’Ancestrale 2016, spumante bio, senza solfiti, zuccheri, lieviti aggiunti, prodotto con un metodo ancestrale con 3 anni di maturazione nella grotta etrusca”.

Il prezzo della giornata è di 25 euro per gli adulti e 13 euro per i bambini dai 4 ai 17 anni.

Commenta con il tuo account Facebook