Stava tranquillamente soggiornando in un albergo del capoluogo, ma è stato bloccato e tratto in arresto dagli uomini della Polizia di Stato della Squadra Volante della Questura di Viterbo in esecuzione di un mandato di arresto europeo (MAE).


Il fatto si è verificato nei giorni scorsi quando presso la Sala Operativa è pervenuta la comunicazione di un nominativo di uno straniero che alloggiava in una hotel di Viterbo.

I poliziotti si mettevano celermente all’opera, provvedendo ai necessari controlli presso le banche date disponibili e rilevavano che l’uomo, un cittadino rumeno di 26 anni, era ricercato dalle autorità del suo paese per reati contro il patrimonio.

Immediatamente venivano allertati gli equipaggi della Squadra Volante che, senza indugio, si portavano presso la struttura ricettiva e traevano in arresto lo straniero.

L’uomo veniva condotto in ufficio e, dopo le formalità di rito, veniva tradotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email