Con la delibera n. 343 di luglio 2023 dell’ANAC afferma l’illegittimità, relativamente ai servizi di ingegneria e architettura, di mettere a base di gara importi ribassati rispetto ai parametri prevista dal DM 17/06/2016.

L’Ordine di Viterbo esprime la massima soddisfazione per questa delibera, destinata a garantire a tutti i professionisti ingegneri un compenso proporzionato alla quantità e qualità del lavoro svolto.

L’Ordine degli Ingegneri di Viterbo, inoltre, ha ritenuto opportuno inviare a tutte le PA presenti sul territorio una nota in cui ribadisce la sua posizione di garante nella tutela degli interessi dei propri iscritti.