VITORCHIANO – Di seguito una nota dell’amministrazione comunale di Vitorchiano: “In merito al procedimento penale in cui figurava tra gli imputati l’ex sindaco Gemini Ciancolini, l’amministrazione comunale di Vitorchiano precisa che la decisione di costituirsi come parte civile nel processo è stata presa esclusivamente a tutela di cittadini e del Comune stesso.

 

E’ pretestuoso, oltreché fuori da ogni logica giuridica che peraltro Ciancolini ben conosce, affermare che la decisione sia stata presa per “screditare volutamente” la sua figura. A dimostrazione di ciò va anche ricordato che l’avvocato del Comune di Vitorchiano non ha presentato le proprie conclusioni nei confronti di Ciancolini, decadendo così nei suoi confronti dalla costituzione di parte civile. In sostanza l’amministrazione si è costituita prima del processo contro tutti gli imputati, ma all’esito dello stesso è volontariamente decad uta nei confronti di Ciancolini proprio perché l’intenzione era quella di tutelare tutti i cittadini.

 

Una volta emersa l’estraneità di Ciancolini l’amministrazione si è ritirata, prima della sentenza. Il Comune, poi, rispetta e non commenta le sentenze. Oltretutto, aspettando le motivazioni che hanno portato all’assoluzione in primo grado di Ciancolini, ricorda all’ex primo cittadino quello che lui sa benissimo: le amministrazioni comunali non sono titolari dell’azione penale e se lui cerca qualcuno che gli deve chiedere scusa deve chiedere altrove.”

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email