“Continua l’atteggiamento superficiale dell’amministrazione comunale di Oriolo Romano nei confronti dell’opposizione comunale, la quale è stata costretta ancora una volta a scrivere al prefetto di Viterbo per informarlo su questioni relative all’espletamento del mandato dei consiglieri comunali del gruppo di Oriolo Avanti”. 

Così comunica il gruppo consiliare di Oriolo Romano “Oriolo Avanti”.

“Il motivo sono gli atteggiamenti ostativi e la molta sufficienza da parte della maggioranza che limitano la nostra possibilità di portare a termine diversi accessi agli atti, interrogazioni che spesso trovano risposte non esaustive, non conformi ai quesiti posti o addirittura non trovano risposta, inoltre dopo svariati mesi in cui il prefetto stesso ha invitato il sindaco a mettere in condizione noi consiglieri di minoranza ad usufruire dell’accesso informatico, ad oggi nessuna iniziativa è stata messa in atto in tale direzione”, queste le parole dei consiglieri comunali Caropreso, Raimondi, Vicentini e Torzi.

“Noi crediamo che la correttezza sia alla base di quella che si definisce un’amministrazione seria, ma purtroppo in determinati atteggiamenti questa correttezza viene meno, ragion per cui abbiamo chiesto nuovamente l’intervento della figura che nei confronti delle Amministrazioni locali svolge funzioni di raccordo e di collaborazione, auspicando che attraverso un suo ulteriore intervento la situazione possa normalizzarsi”, conclude il gruppo di opposizione.

Articolo precedenteDomus Mulieris pronta per il quadrangolare di Latina
Articolo successivoAutolesioni per suscitare compassione del suo ex-fidanzato, denunciata per procurato allarme