Lamberto Mecorio

VITERBO – “Pronto per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri per la stabilizzazione del personale precario in sanità e la proroga dei contratti in essere”. A renderlo noto è Giancarlo Turchetti, Segretario Generale della UIL Viterbo.

 

“La notizia – prosegue Turchetti – è stata anticipata ieri dal Sottosegretario di Stato alla salute Vito De Filippo alle Organizzazioni Sindacali”. “Siamo pronti ad attivarci sul territorio – sottolinea Lamberto Mecorio (foto), Segretario Provinciale UIL FPL Viterbo, responsabile sanità – per sollecitare l’avvio delle procedure necessarie e dare finalmente certezza alle migliaia di operatori che da anni lavorano nelle strutture sanitarie. Un primo importante passo, come il Ministero stesso ha detto, a garanzia della continuità dei servizi e dell’occupazione”.

 

“Dopo la lettura del testo che ci è stato inviato – dichiara Giovanni Torluccio, Segretario Generale della UIL FPL – dobbiamo però riconfermare che il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri è inadeguato a dare piena risposta alla necessità del Sistema Sanitario Nazionale e dei cittadini, come del resto riconosciuto dallo stesso Ministero. Chiediamo allora di fare un ulteriore passo in avanti. E’ infatti necessaria un’altra iniziativa legislativa per superare i vincoli che attualmente impediscono la stabilizzazione di tutto il personale precario, compreso quello con rapporti di lavoro flessibili e atipici. Chiediamo quindi – conclude Torluccio – una indicazione chiara affinché vengano prorogati fino al 31 dicembre 2018 tutti i contratti in essere in tutte le regioni, comprese quelle soggette a piano di rientro”.

Commenta con il tuo account Facebook