CIVITA CASTELLANA – “La discussione che si è accesa negli ultimi giorni sul rigetto da parte di Cassa Depositi e Prestiti della richiesta comunale di accendere nuovi mutui, pone in evidenza quanto da sempre denunciato dal Movimento5Stelle e dalle altre forze di opposizione.

 

Non dobbiamo scandalizzarci se l’indebitamento comunale è ai massimi storici, sappiamo tutti benissimo la fine ingloriosa che attende Civita Castellana e sappiamo benissimo che alla fine del proprio mandato elettorale il sindaco Angelelli lascerà un bilancio in profondo rosso senza per questo aver migliorato la vita dei cittadini e l’economia locale. Abbiamo denunciato da sempre con articoli, convegni, contatti diretti nei “banchetti”, la politica distruttiva della amministrazione Angelelli, tra anticipazioni di cassa su crediti presunti e ricorso al prestito che hanno fatto del bilancio comunale e delle opere pubbliche uno strumento perverso di indebitamento continuo .

 

Nello specifico della accensione dell’ennesimo mutuo, al momento negato dalla “banca” , la domanda che viene spontanea è ritenere se i cittadini di Civita Castellana meritano tutto questo , meritano di vedersi indebitati ulteriormente per 30 anni.

 

Ripetiamo in questo articolo quanto da noi detto in sede consiliare, I CITTADINI DI CIVITA CASTELLANA SI POSSONO PERMETTERE QUESTO INDEBITAMENTO ?

 

La risposta sembra scontata, NO

 

No, perchè i cittadini non riescono più a pagare neanche le “tasse comunali” ordinarie, figuriamoci le “tasse comunali” straordinarie che serviranno per coprire gli interessi e i debiti accumulati.

 

NO, perchè i debiti accesi dall’amministrazione Angelelli sono serviti ad oggi per realizzare opere che non hanno prodotto alcun beneficio in termini economici e neanche sociali all’intero territorio .

 

NO, perchè i cittadini si aspettano da una amministrazione una seria programmazione che ponga come prioritaria la gestione economica dei beni comuni in termini di beneficio pubblico e ristoro economico delle vuote casse comunali .

 

NO , perchè a fronte di una crisi economica che attanaglia il territorio di Civita Castellana da molti anni, ad oggi, nonostante i soldi spesi dalla amministrazione Angelelli , nonostante i debiti accumulati e quelli che vogliono accumulare, non si è riscontrato alcun cambiamento in termini di occupazione e di gestione territoriale.

 

NO, perchè i cittadini si aspettano che l’amministrazione Angelelli tagli gli sprechi, elimini il continuo ricorso a consulenze esterne ingiustificate , pagate a peso d’oro, inizi a considerare i beni comuni come la palestra, la piscina, gli immobili comunali tutti , come potenziali risorse che devono portare nelle casse comunali un beneficio economico e non essere date in gestione gratuita o peggio lasciate inutilizzate.

 

Parlando di piscina comunale, i cittadini non sanno che il Movimento5Stelle di Civita Castellana ha chiesto in consiglio comunale del 13 agosto 2015 , nella discussione del bilancio 2015 , chiarimenti in merito alle spese programmate e un piano di rientro economico/sociale e di gestione della piscina.

 

La risposta è stata il silenzio, l’amministrazione di Civita Castellana ha acceso nuovi mutui che possiamo anche chiamare debiti, e non ha un piano economico e un idea di gestione della piscina comunale, pertanto spese certe e rientri economici incerti ,per non parlare dell’incertezza in merito al beneficio sociale qualora verrà data sicuramente in gestione gratuita alla cooperativa privata di turno.

 

La nostra non è demagogia, ma semplice e banale costatazione della situazione in cui versano le casse comunali e i cittadini di Civita Castellana, e sulla certezza che con l’attuale gestione pubblica non potremmo che andare sempre peggio in termini di indebitamento pubblico e di degrado sociale e lavorativo”.

 

Movimento 5 stelle Civita Castellana

Commenta con il tuo account Facebook