2 giugno 2020

Viterbo ha celebrato il settantaquattresimo anniversario della Festa della Repubblica. Questa mattina si è si tenuta  una sobria cerimonia, nel rispetto delle disposizioni governative (con particolare riferimento al DL 16 maggio 2020, n. 33 e al DPCM 17 maggio 2020), impartite a seguito dell’emergenza epidemiologica che ha colpito il nostro Paese.

La cerimonia, ha avuto  inizio alle 10,30, dove il Generale di Brigata Paolo Riccò, comandante dell’Aviazione dell’Esercito (AVES) ha accolto il Prefetto Bruno e dopo l’Alza Bandiera  con il Sindaco della città di Viterbo, Giovanni Arena, hanno deposto una corona di alloro sul Monumento ai Caduti.

Successivamente il Capo di Gabinetto della Prefettura ha dato lettura del messaggio del Capo dello Stato. Presenti alcune centinaia di persone.