“Se mi chiudi non mi chiedi” .

È prevista per domani a viale Trento alle 11:30 l’ iniziativa di Fratelli d’Italia per chiedere interventi concreti a sostegno delle aziende.

Una delegazione del partito scenderà in piazza, come in molte altre città italiane, per manifestare il  proprio sostegno alle migliaia di imprenditori per il periodo di difficoltà che stanno attraversando.

Un coro di voci unanimi per chiedere al governo Draghi interventi ed aiuti economici concreti.

“Finché non ci sarà la ripresa economica, – afferma Massimo Giampieri, coordinatore provinciale FdI, – lo Stato non deve pretendere nulla dalle imprese e ai dipendenti dei settori che non hanno potuto lavorare a causa delle restrizioni del Governo.

Non si può chiedere a lavoratori che sono stati fermi per oltre un anno di togliere il pane alle loro famiglie per pagare  le cartelle esattoriali.

È tempo che il  Presidente del Consiglio ci dimostri concretamente  una netta discontinuità con il governo precedente”.