VITERBO – Si e’ chiuso con due importanti cerimonie di premiazione il quarantennale di attivita’ della A.S.D. Vitersport Libertas.

Lunedi’ 28 novembre presso la sala congressi della Fondazione Santa Lucia di Roma si e’ tenuta la cerimonia di premiazione degli atleti delle Società affiliate al C.I.P (Comitato Italiano Paralimpico) alla quale ha partecipato il presidente nazionale del C.I.P, Luca Pancalli.

Il dirigente ha messo in evidenza i progressi del movimento paralimpico che ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica e quindi di ente pubblico. Il tutto è stato coronato dalle trentanove medaglie conquistate dagli atleti C.I.P. alle paralimpiadi di Rio.

Molto soddisfacente il risultato ottenuto dalla A.S.D. Vitersport Libertas che ha partecipato alla manifestazione con sette atleti, accompagnati dal delegato provinciale C.I.P. Viterbo Carlo Aronne , da Edvige Amelia Marotta delegato regionale F.I.W.H. e dal Presidente dell’associazione Paola Grispigni: Alessandro Pacchiarotti è stato premiato come campione nazionale finp nella categoria S3, ai campionati assoluti nazionali invernali di Reggio Emilia per la medaglia d’oro conquistata nei 50 metri dorso; Benedetta Verdecchia, Emanuela Marchini, Antonio Carosi per le medaglie conquistate ai campionati regionali di categoria fisdir; Marcello izzo e Renzo Montori per la medaglia d’oro conquistata nella coppa Italia calcio balilla; Fatmir Kruezi campione regionale Lazio handbike categoria mh4.

Grande la soddisfazione della A.S.D. di Volontariato Vitersport alla quale il giorno successivo e’ stata inoltre conferita la Stella di Bronzo del Coni al merito sportivo per l’anno 2015 in riconoscimento delle benemerenze acquisite in tanti anni di attività.

Nella bella cornice della Sala Regia del Comune di Viterbo in occasione della consegna delle Benemerenze Coni del 2015 la presidente Paola Grispigni accompagnata da atleti, tecnici e dirigenti ha ritirati l’importante riconoscimento, ciliegina sulla torta dei quarant’anni di preziosa attivita’ nello sport per disabili, attribuito per “la meritoria azione nel campo della promozione e dell’attivita’ sportiva”.
Nuoto, handbike, hockey in carrozzina, calcio balilla, sci e altre specialita’ permettono grazie al lavoro entusiasta di tecnici ed accompagnatori di fare sport e socializzare anche a chi si trova ogni giorno a dover fare i conti con diverse disabilita’.

I primi quarant’anni della Vitersport Libertas si infine sono conclusi con una bella festa in famiglia e con la certezza di voler lavorare ancora a lungo nonostante i mille problemi pratici che lo sport puo’ aiutare a superare.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email