Turismo, Tuscania incontra Sutri

0

SUTRI – L’inconfondibile colore rossastro della pietra locale, il tufo, le necropoli rupestri, le preziose chiese romaniche, l’atmosfera delle antichissime città ricche di storia e civiltà, l’eco degli etruschi sono gli elementi che accomunano Tuscania e Sutri, due importanti realtà della Tuscia.

 

Un tale patrimonio di ricchezze e tradizioni è una perla che merita di uscire dai confini cittadini e che può diventare la leva per far crescere l’economia e valorizzare le nostre splendide terre. È per questa ragione che i due comuni si INCONTRANO per uno scambio reciproco di conoscenze volte ad illuminare questi due scrigni di tesori che le nostre città da sempre custodiscono.

 

Il turismo diventa così il collante dei futuri rapporti volti non solo a valorizzare le due città etrusche ma ad offrire concretamente l’opportunità ai visitatori di inoltrarsi tra i vicoli e respirare la storia antica e nuova assaporando nel contempo le antiche ricette della tradizione culinaria.

 

Questo l’obiettivo degli Assessori al Turismo Martina Salza del Comune di Sutri e Franco Ciccioli del Comune di Tuscania.

 

Il primo passo sarà l’incontro di domenica 10 aprile che prevede la visita dell’Antichissima Città di Sutri da parte di una delegazione di visitatori di Tuscania organizzata dalla locale Associazione Culturale Next- Scuola di Arti Visive che da 20 anni si occupa con passione dell’insegnamento nel campo dell’arte e della valorizzazione della Tuscia.

 

L’augurio dei Sindaci e degli Assessori al Turismo è di far luce sui nostri tesori puntando sul turismo come risorsa economica attuale, per questo l’Antichissima Città di Sutri da fin da ora il benvenuto ai nostri vicini di Tuscania e a tutti coloro che vorranno godere di questa bella giornata.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.