L’Est Film Festival ha chiuso i battenti

0

MONTEFIASCONE – La grande rassegna filmistica EST FILM FESTIVAL, di Vaniel Maestosi e Glauco Almonte, ha chiuso i battenti con la cerimonia di premiazione che si è tenuta presso il salone Innocenzo Terzo, nel complesso della Rocca dei Papi, sul punto più alto della città di Montefiascone.

Una edizione speciale, quest’anno, in quanto, la manifestazione, ha celebrato la ricorrenza dei suoi primi dieci anni di esistenza. Apposite giurie di specialisti in materia, hanno seguito tutte le proiezioni per poi arrivare, con cognizione di causa, a designare i vincitori delle varie sezioni di Cortometraggi, Lungometraggi e Documentari istituite all’interno dell’intera rassegna.

Alla cerimonia di premiazione, oltre ad un folto pubblico, hanno partecipato il sindaco Massimo Paolini e l’assessore alla cultura Fabio Notazio i quali, nei loro interventi, hanno espresso vivi apprezzamenti per la manifestazione assicurando tutti che, sempre e comunque, l’amministrazione della città vulsinea sarà vicina e sosterrà questa manifestazione che, per Montefiascone, sta divenendo non solo un vero punto di riferimento in quanto espressione di alta cultura cinematografica, ma una peculiarità che fa onore alla città e la fa, ulteriormente conoscere, nel mondo portando in Montefiascone molti insigni artisti che hanno fatto grande il cinema italiano. Il pensiero corre, più che doverosamente, ai due magnifici, eccezionali personaggi, presenti a questa edizione, come Carlo Verdone e Gigi Proietti senza tralasciare gli altri che, ad annoverarli, sarebbe troppo lungo e forse annoiante.

Il direttore Vaniel Maestosi, nel suo intervento, si è prima complimentato con tutto il suo staff che ha lavorato per la migliore riuscita della manifestazione, ha poi sottolineato come la medesima deve cresce ancora per superare i confini Italiani e lanciarsi nel contesto del Comunità Europea facendo così conoscere meglio e di più il territorio Alto Laziale con tutte le sue bellezze specialmente quelle del contado montefiasconese che sono, ormai da tutti riconosciuti, come eccezionali ed unici al mondo per la loro naturalità ed il loro essere in un contesto orografico difficilmente trovabile altrove, è passato poi a ringraziare tutti coloro che hanno contribuito economicamente perché la manifestazione venisse realizzata nel migliore dei modi. Il Maestosi, nel contesto della promozione europea, ha sottolineato lo speciale rapporto che va creato soprattutto con la Germania per i numerosi tedeschi che vivono nella città di Montefiascone.

Si è quindi passati alla premiazione con l’Assegnazione dell’Arco di Platino andato a Gigi Proietti consegnatogli da Luca Colombano (direttore Comm. Italiana Assicurazioni); L’Arco d’Oro è stato vinto dal regista Andrea D’Ambrosio (con il film Due Euro L’Ora) consegnatogli da Marco Sala(Dir.terr. Credito Valtellinese) . I tre premi dell’Arco D’Argento sono andati a: Antonio Losito consegnatogli da Michela Di Pietro (Radio Unitus); Ernesto Pagano consegnatogli da Lucilla Ciuchi (Unicoop Tirreno); Fausto Mesolella consegnatogli da Giancarlo Necciari(JazzUp Festival); Caterina Carone consegnatole da Fabio Brugnoli(Cantina Sociale di Montefiascone).

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.