Acquapendente: aperto il 12° concorso di ceramica “Antica Fiera delle Campanelle”

L’iniziativa valorizza una delle più antiche tradizioni locali. Per partecipare c’è tempo fino al 27 aprile. La Fiera il 7 aprile.

La città di Acquapendente prosegue il suo impegno nella promozione e valorizzazione di una delle sue tradizioni più antiche e radicate: l’arte della ceramica. Da ricordare, a tal proposito, l’ingresso nella rete dell’Associazione Italiana Città della Ceramica (AICC) con il conferimento del titolo di “Città di antica tradizione ceramica” e le numerose iniziative sul tema organizzate negli ultimi tempi, tra mostre, conferenze, laboratori.

In tale ottica, anche quest’anno torna, con la sua dodicesima edizione, il concorso per ceramisti e amanti della ceramica denominato “Antica Fiera delle Campanelle”, collegato all’omonima e storica manifestazione primaverile che si tiene ad Acquapendente. Il concorso riserva particolare attenzione ad artigiani e artisti specializzati nella produzione e lavorazione della ceramica, oltre che ai giovani talenti, e l’iniziativa costituisce un momento importante per la valorizzazione dell’identità culturale locale.

Il concorso prevede quattro categorie di gara: “Artisti e ceramisti“, in cui rientrano coloro che presentano opere interamente prodotte dal concorrente, dalla forgiatura fino alla cottura finale; “Decoratori e amanti della ceramica“, di cui fanno parte quanti concorrono con la sola decorazione dell’opera; “Artisti e ceramisti junior“, riservata a bambini e ragazzi fino ai 14 anni di età (classe terza della scuola secondaria di primo grado) che presentano opere interamente prodotte dal concorrente, dalla forgiatura fino alla cottura finale; “Bambini decoratori“, riservata a bambini e ragazzi fino ai 14 anni di età (classe terza della scuola secondaria di primo grado) che possono partecipare con campanelle interamente realizzate con argilla, pasta di sale ecc… o con campanelle decorate.

Per iscriversi al concorso “Antica Fiera delle Campanelle” c’è tempo fino alle ore 12.00 del 27 aprile 2024. Le premiazioni si svolgeranno sabato 18 maggio alle ore 12.00 in Piazza Girolamo Fabrizio, in occasione della manifestazione nazionale “Buongiorno Ceramica!“, promossa dall’AICC.

Fortemente connessa alla tradizione ceramica aquesiana è l’Antica Fiera delle Campanelle, che si svolge ogni anno la prima domenica dopo Pasqua (7 aprile 2024), durante la quale, oltre alla vendita di merci del settore alimentare e non, viene allestita un’intera via (Corso Taurelli Salimbeni), dedicata agli artigiani che producono campanelle in ceramica. Una manifestazione molto attesa da operatori, cittadini e visitatori per la quale, dopo la riorganizzazione dello scorso anno, è stato pubblicato un bando per l’assegnazione degli ultimi 6 posteggi disponibili (scadenza per la presentazione delle istanze: 2 marzo 2024) che permetterà alla fiera di raggiungere il numero di 144 banchi di vendita.

I bandi completi e tutte le informazioni sono disponibili sul sito istituzionale: www.comuneacquapendente.it.