CAPODIMONTE – Domenica 2 aprile, alle 17.30, presso il Museo della Navigazione nelle Acque Interne, Capodimonte, si svolgerà la conferenza del Prof. Antonio Quattranni, “La legislazione sulla pesca nel Lago di Bolsena dal Medioevo all’Età Moderna”.

L’argomento riveste particolare interesse anche in considerazione dei temi di attualità relativi all’attività peschereccia nel lago di Bolsena e alla sua valorizzazione attraverso le disposizioni dei programmi dell’Unione Europea che interessano la comunità dei pescatori del lago. L’approfondimento delle varie fasi storiche attraverso cui si sono evolute le norme giuridiche sulla pesca consente un’opportunità di confronto con il passato che offre spunti utili anche per il presente. Partendo dalle impostazioni generali originate dal mondo romano sul diritto di libera pesca, si giunge all’epoca medievale in cui prevalgono disposizioni e consuetudini locali che resteranno quasi immutate sino all’epoca moderna.

Particolarmente interessante la fase di passaggio alla fine dell’Ottocento dallo Stato pontificio al Regno d’Italia, periodo che costituisce anche l’affermarsi della gestione sempre più burocratica dell’esercizio della pesca.

Il Prof. Antonio Quattranni, nativo di Bolsena, laureato in Lettere presso l’Università di Perugia, è insegnante e pubblicista. È stato membro del comitato scientifico del Museo Territoriale del Lago di Bolsena, del quale ha collaborato alla sezione sulla pesca e ha curato le iniziative sulla didattica dei beni culturali. È stato co-direttore della rivista “Biblioteca & Società”. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni sulla storia e l’antropologia della Tuscia e sulla didattica del territorio”.

La Direzione del Museo della Navigazione

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email