La seconda metà di maggio si apre con due nuovi appuntamenti della rassegna culturale “Halesus”, il primo con la lettura e l’altro con la musica.

Venerdì 13 maggio alle ore 18,00, nella sala conferenze della curia vescovile, l’archeologa Valentina Vegni presenterà il suo libro “Orme di marmo”, una storia di coraggio ai piedi della Colonna Traiana. L’autrice, preparata docente e ottima conoscitrice della storia, partendo da una scoperta fatta da lei stessa durante alcuni scavi, racconta di un uomo e della sua famiglia nella Roma dell’imperatore Traiano.  Un tuffo nel passato che descrive i tratti della paura e delle insicurezze dell’animo umano, restando di forte attualità nonostante l’ambientazione in altra epoca storica.

Sabato 14 maggio alle ore 21,00, presso la cattedrale di Santa Maria Maggiore, un altro appuntamento con la musica porterà i giovani talentuosi pianisti civitonici Giorgia Melone, Ginevra Profili e Gabriele Manoni ad esibirsi in un repertorio di musica classica. Il concerto vedrà anche la speciale partecipazione di Viktoria Trach, membro dell’orchestra nazionale ucraina, e del maestro Filippo Belloni. La pianista Melone ha ottenuto già numerosi riconoscimenti e superato prove di prestigiosi concorsi musicali; si è esibita sul palco del “Gran Prais” di Parigi poi in Germania alla Beethoven House di Bonn e recentemente anche alla Carnegie Hall di New York.
Annullato per sopraggiunti imprevisto l’appuntamento del 13 maggio con Andrea Manocchio.