BLERA – Un anziano di circa 80 anni, residente a Blera, la scorsa primavera ha subito un controllo da parte dell’Arpa Lazio su attivazione dei carabinieri poiché, sul suo terreno risultava una gestione incontrollata di rifiuti, esattamente inerti da abbattimento, a seguito del quale l’Agenzia Protezione Ambiente elevava una contravvenzione di 500 euro che gli è stata notificata nella giornata di ieri.

A quel punto l’anziano girando per il paese incontrava una pattuglia di carabinieri, ed adducendo a loro la responsabilità del controllo, iniziava ad offendere e minacciare utilizzando anche una stampella e colpendo uno dei carabinieri.

La pattuglia con professionalità cercava, tenendo conto dello stato di ira e dell’età avanzata dell’uomo, di farlo ragionare invitandolo alla calma.
Al termine i carabinieri denunciavano l’anziano per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Commenta con il tuo account Facebook