VITERBO – Riceve i soldi per un lavoro ma non lo realizza ed alla richiesta di spiegazioni aggredisce il committente. Il fatto ha visto come protagonista un artigiano del litorale che è stato individuato e denunciato dagli uomini della Polizia di Stato del Commissariato di Tarquinia.
L’uomo, che aveva ricevuto già il corrispettivo per una commissione, non aveva mai realizzato quanto richiesto. L’ignaro cliente, allora, dopo alcuni mesi, decideva di richiede personalmente l’oggetto o, comunque, la restituzione del denaro versato , recandosi personalmente nel laboratorio dell’artigiano che, però, per tutta risposta lo aggrediva violentemente.

A questo punto il malcapitato si rivolgeva al Commissariato di Tarquinia per denunciare l’accaduto.

I poliziotti, quindi, mettevano in atto i dovuti accertamenti investigativi e dopo i necessari riscontri denunciavano l’artigiano per lesioni personali ed insolvenza.

Continueranno scrupolosi ed incessanti i servizi della Polizia di Stato volti a stroncare ogni tipo di reato sul litorale viterbese.

Commenta con il tuo account Facebook