L’intera Amministrazione Comunale di Montefiascone, in special modo l’Assessore al Patrimonio, Massimo Ceccarelli, coadiuvato dall’Assessore al Turismo, Fabio Notazio, in occasione delle Feste Pasquali e quale espressione dell’unità religiosa e nazionale, hanno voluto illuminare la terza cupola d’Italia, sommità della concattedrale e basilica dedicata alla patrona della città, S.Margherita d’Antiochia.

L’artistica cupola, nel buio della notte, investita dai tre colori della bandiera italiana, verde, bianco e rosso, sembra calata in un contenitore che le dà un aspetto molto caratteristico e suggestivo.

Amministrazione Paolini

In un momento come questo, nel quale stiamo affrontando una grande sfida, -senza dubbio la più grande e difficile dell’inizio di questo primo secolo del terzo millennio-, l’Amministrazione Comunale, con questa iniziativa, ha voluto dare un segnale unico e forte a tutta la cittadinanza ed all’intero comprensorio dell’Alto Lazio.

Abbiamo subito un cambiamento radicale nella nostra vita quotidiana al quale abbiamo risposto in maniera straordinaria con una buona autodisciplina ed un alto senso di comunità e solidarietà che fanno ben sperare in un futuro migliore ed una luce, se pur tra tanta nebbia, s’inizia a vedere in fondo al tunnel dell’Epidemia.

Abbiamo deciso -si legge nel documento dell’Amministrazione ai cittadini- di realizzare questo significativo gesto di positività, unione e speranza, quale piccolo ma significativo evento nella notte del Sabato 11 aprile”

Al suono delle campane, che annunciano la Resurrezione di Cristo e Festa di Pasqua, durante la celebrazione della S. Messa del Sabato Santo, la cupola s’illuminerà con il Tricolore che costituisce la nostra Bandiera, sigillo dell’unità di tutti gli Italiani.

Nel contempo, si accenderà anche la nuova illuminazione installata nel complesso della Rocca dei Papi quale concreto messaggio di Solidarietà, Religiosità, in una Patria da amare sempre di più; elementi questi, di storia passata e presente da tramandare alle future generazioni augurando loro un mondo veramente migliore.

L’amministrazione comunale augura una serena Pasqua a tutti i cittadini.

Pietro Brigliozzi