A.A.A. befane cercasi per l’edizione 2024 della Calza più lunga del mondo del prossimo 5 gennaio. L’iniziativa, promossa dal Centro sociale Pilastro insieme ad ADMO, AVIS, 500 Tuscia Club di Viterbo, ACLI, ANTEAS e Parrocchia Sacro Cuore, realizzata con il Comune di Viterbo – assessorati cultura e politiche sociali, e sostenuta da Confartigianato Imprese di Viterbo e da Todis, necessita come sempre delle protagoniste principali.

L’evento, sempre più conosciuto a livello nazionale, anche grazie alla trasmissione I Fatti Vostri che più volte ha ospitato in diretta gli organizzatori e, naturalmente l’intera calza, si ripeterà anche quest’anno per le vie del centro cittadino.

“Da anni ormai è conosciuta anche come Calza della solidarietà – ha spiegato il presidente del Centro sociale Pilastro Luciano Barozzi -: quest’anno, con il ricavato, andremo a sostenere le iniziative sociali e solidali del nostro centro. Come lo scorso anno – prosegue il presidente Barozzi – ci piacerebbe ospitare gruppi di befane provenienti da associazioni, enti, categorie imprenditoriali. Befane organizzate in gruppi, espressione di più realtà cittadine; sarebbe un bel segnale di partecipazione e condivisione di un evento sociale particolarmente atteso da adulti e bambini. Confermato come sempre il prezioso supporto tecnico da parte del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco”.

Tutti i dettagli verranno illustrati in occasione della conferenza stampa del prossimo 3 gennaio alle ore 11.00 a Palazzo dei Priori.

Per partecipare alla Calza più lunga del mondo come “befana” e per richiedere informazioni basta recarsi al centro sociale Pilastro, in via Cristofori 8, nei seguenti giorni e orari: la mattina del lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 9,30 alle ore 12 e il pomeriggio dal lunedì al venerdì, dalle ore 16 alle ore 18,30. Ulteriori info al numero 0761 324148 o alla mail [email protected] .