VITERBO – “A nome di tutti i sindaci di centro destra presenti, oggi, in assemblea dei soci della Talete SPA, esprimo profondo disappunto rispetto al purtroppo consueto comportamento dei colleghi di parte politica avversa”, dichiara il capogruppo in Provincia del Centro Destra Unito e Sindaco di Bassano in Teverina, Alessandro Romoli.

I soci erano convocati per deliberare su vitali questioni relative al funzionamento della società (approvazione del bilancio di esercizio, nomina del consiglio di amministrazione, tra glia altri).

I sindaci del centro sinistra, ingabbiati ancora una volta, in logiche meramente spartitorie ed in divisioni interne, hanno ritenuto opportuno non decidere. Rinviando la assemblea a data da destinarsi e consegnando la Talete ad una situazione di incertezza e precarietà gestionale.

A nulla sono valse le richieste di procedere e di assumere responsabilmente le decisioni portate all’ordine del giorno dell’assemblea dei soci, da parte dei miei colleghi sindaci. Prosegue Romoli. Siamo stati lasciati in una vana attesa per oltre due ore senza concludere nulla.

Così non si risolvono certamente i rilevanti problemi della Talete. Né si dà prova di buona amministrazione ai cittadini. Che pretendono naturalmente di usufruire di un servizio puntuale ed efficiente.

Richiamiamo pertanto il centro sinistra tutto ad abbandonare questa deriva spartitoria. Ed ad avere a cuore unicamente gli interessi delle comunità che amministriamo”.
Commenta con il tuo account Facebook