Incontro tra residenti del centro storico: la ricetta del M5S Vetralla

1

 

VETRALLA – Particolarmente interessante e ricco di temi è stato l’incontro che si è svolto ieri tra il MoVimento 5 stelle di Vetralla, i residenti ed i commercianti del centro storico o più precisamente della Zona A.

Il dibattito è stato in gran parte monopolizzato dal riepilogo degli errori causati principalmente dalla cattiva gestione dell’amministrazione Aquilani di cui andiamo ad elencarne alcuni.

 

Una totale mancanza di ascolto e di dialogo con i cittadini, lavori di rifacimento stradale durati troppo tempo, molto di più di quanto preventivato, e mai terminati. La strada dell’ex cimitero, ancora chiusa così come il laboratorio analisi. Mancanza di un censimento degli immobili disabitati e che senza manutenzione rischiano di diventare pericolanti e pericolosi, l’assenza di un piano d’applicazione dell’ornato cittadino di cui la quasi totalità della cittadinanza ignora anche l’esistenza e che è, in gran parte, causa dell’inesistenza di un decoro urbano.

 

E per finire una mancata programmazione di interventi e di marketing indirizzati verso il settore turistico e che, negli anni, hanno inaridito le feste e gli eventi che in passato erano un vanto per la città: carnevale, feste padronali, cene in cantina, festa dell’olio ecc.

 

Nel nostro programma, abbiamo sviluppato nelle varie aree tematiche diversi punti particolarmente verticalizzati su tali temi, ne citiamo alcuni:

 

“consumo di suolo zero” (recupero aree dismesse o inutilizzate, costruzioni su necessità della comunità);

 

piano dei lavori partecipato (priorità concordate con i cittadini);

 

incentivazione opere di manutenzione ordinaria e straordinaria, interventi di risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia;

 

verifica del regolamento esistente dell’Ornato cittadino e la sua revisione con la cogenza di norme (poche) chiare e di semplice attuazione;

 

agevolare la riconversione e ristrutturazione del patrimonio edilizio esistente;

 

allontanamento piccioni e/o volatili mediante una serie di strategie integrate;

 

connessione Wi-Fi, fruibile gratuitamente nei luoghi di maggiore interesse e affluenza;

 

installazione di telecamere in zone sensibili, sia pure nel dovuto rispetto della privacy, per contrastare atti di vandalismo;

 

ottenere il marchio di qualità turistica “Bandiera Arancione”;

 

riqualificare gli eventi storici (cerimonia dello sposalizio dell’albero, feste patronali, carnevale, ecc…);

 

calendarizzare spettacoli con artisti di strada, musica dal vivo, gare sportive che coinvolgano tutta la città (vicoli, piazzette e periferie …) unitamente ai mercatini sia artigianali sia enogastronomici;

 

collegare l’offerta enogastronomica locale con i percorsi turistici e naturalistici;

 

promuovere e divulgare, con tutti i media (siti web, giornali, opuscoli, volantini, locandine ecc) le iniziative locali, finalizzate a favorire lo sviluppo delle aziende e delle realtà territoriali;

 

sviluppo dell’economia locale, attraverso strumenti come ad esempio, lo ŠCEC: buoni sconti riutilizzabili e molto altro ancora”.

 

M5S Vetralla

Commenta con il tuo account Facebook
Share.