MONTALTO DI CASTRO – «Nonostante un evento che dalle nostre parti non si era mai verificato, abbiamo comunque affrontato l’emergenza con grande spirito di collaborazione». Sono le parole del sindaco Sergio Caci (foto) a seguito del grande lavoro che volontari e forze dell’ordine hanno svolto durante i giorni di maltempo che hanno devastato Montalto di Castro e Pescia Romana.

 

«Il forte vento non ci ha dato tregua – continua il primo cittadino -. Ringrazio il Prefetto Antonella Scolamiero con la quale sono stato costantemente in contatto, durante i giorni del maltempo, per organizzare l’emergenza sul nostro territorio, le ditte che sono immediatamente intervenute e i dipendenti degli uffici comunali che si sono messi a disposizione anche durante l’orario di chiusura».

 

Almeno una sessantina gli interventi dei volontari del gruppo comunale di Protezione civile di Montalto e della Prociv Arci Vulci 1, impegnati nella rimozione dalle strade di grossi alberi e pali caduti dal vento.

 

«In sinergia con la Polizia locale, i carabinieri e i Vigili del fuoco – aggiunge il vicesindaco Luca Benni – abbiamo ottenuto, con l’ausilio dei volontari e delle aziende del territorio, ottimi risultati. Per questo ringrazio il gruppo comunale di Protezione civile e i volontari della Prociv Arci Vulci I per il lavoro svolto. Non per ultimo, i Vigili del fuoco di Viterbo, i carabinieri di Montalto e Pescia e il comandante della polizia locale Adalgiso Ricci». Il sindaco, lo scorso venerdì, ha inoltre richiesto lo stato di calamità naturale per i tanti danni subiti, in particolar modo dal settore agricolo.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email