“La Regione Lazio entra a far parte di Fondazione Vulci. Un risultato positivo ottenuto dopo anni di insistenze a cui abbiamo dato il nostro contributo con i nostri rappresentanti in particolare la nostra consigliera regionale Silvia Blasi.
Non riconoscere il merito degli altri non fa parte del nostro dna, in primis alla barcollante maggioranza comunale di Montalto di Castro poi alle altre forze politiche locali e regionali ed a tutti coloro che hanno consentito il raggiungimento di questo risultato.
Non piantiamo bandierine ne chiediamo medaglie e neanche abbiamo santi da ringraziare e continuiamo sempre a svolgere il nostro lavoro per i cittadini.
Detto questo – comunica il Movimento5Stelle Montalto di Castro – non dobbiamo certo dormire sugli allori perché vanno fatti degli irrinunciabili interventi in Fondazione Vulci.
Non dobbiamo dimenticare il tardato pagamento degli stipendi ai dipendenti, ne le vicende legate a presunte irregolarità amministrative e gestionali del passato oggetto di indagine giudiziaria con relativo processo in corso.
È cambiato il presidente ed il cda cui auguriamo buon lavoro ed insieme a loro occorre trovare i giusti correttivi gestionali ed organizzativi per ottimizzare al meglio il lavoro della Fondazione Vulci.
Non bastano i soldi della Regione, se si commettono gli stessi errori del passato, a rilanciare il Parco e tutto ciò che lo circonda……. inutile dirlo no?”.