RONCIGLIONE – Dalla giornata di ieri, giovedì 09 aprile 2015 alle ore 14,00, è entrato in funzione il nuovo impianto di potabilizzazione dell’acqua. Quest’oggi sono state effettuate le analisi dei valori di arsenico da parte della ditta appaltatrice dei lavori, rilevando dati più che positivi, con un valore di 5,5 micro grammi per litro, a fronte di una soglia stabilita per legge di 10 micro grammi per litro.

 

Questo impianto, di ultima generazione, lavora a 200 metri cubi l’ora, pari a circa 55 litri al secondo, conservando, comunque, la possibilità di aumentare la propria capacità, se necessario. Effettua, inoltre, l’eliminazione della presenza algale. Il potabilizzatore alimenta tutto il Comune di Ronciglione, ad esclusione della zona di Chianello, attualmente servita da altro impianto dedicato, che, in tutte le analisi effettuate, ha sempre dato valori di arsenico entro la norma.

 

Verrà in questi giorni chiamata ad intervenire l’ARPA, che si occupa delle analisi ufficiali per conto della ASL, al fine di fornire dati definitivi sia sull’acqua in uscita dal potabilizzatore stesso, che dalla rete cittadina. Nelle zone facenti capo ai punti di prelievo dell’acqua, qualora entro i termini stabiliti per legge, verrà revocata l’ordinanza di divieto di utilizzo dell’acqua.

 

“E’ un’opera importantissima per tutto il Comune di Ronciglione e per i ronciglionesi. Un impianto moderno in grado di potabilizzare l’acqua necessaria per tutto il Comune. Le prime analisi effettuate oggi hanno dato risultati in linea con le nostre aspettative, con valori di molto al di sotto dei limiti stabiliti dalla normativa. Non appena avremo i dati ufficiali dell’ARPA revocheremo l’ordinanza di divieto di utilizzo dell’acqua ai nostri cittadini. È un momento importante per tutta la comunità”.

 

IMG-20150327-WA0023

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email