Il Comune di Soriano, nell’ambito delle proprie azioni riguardo alla tutela, conservazione e promozione delle risorse naturali, ha aderito all’iniziativa lanciata dal Ministero dell’Ambiente. “Plastic Free Challenge”.

Lo comunica l’assessore all’Ambiente Piero Nicolamme, la Plastic Free Challenge (#PFC), sul modello della Ice Bucket Challenge, punta a coinvolgere un numero sempre maggiore di persone, società ed istituzioni affinché si impegnino ad eliminare la plastica usa e getta, grave fonte di inquinamento per gli oceani.

Si tratta di adottare una serie di misure finalizzate ad abolire l’uso della plastica monouso, tra queste ad esempio:

– L’eliminazione dai distributori delle bottiglie di plastica;

– L’eliminazione dell’utilizzo di bottiglie di plastica in genere;

– La distribuzione gratuita agli alunni di borracce in alluminio (a partire dai prossimi giorni) per consumare l’acqua dal proprio banco di scuola;

– La sostituzione, nei distributori di bevande calde, dei bicchieri di plastica con quelli di carta, e delle paline di plastica per il caffè con quelle di legno;

– L’avvio di una serie di percorsi virtuosi per diventare sempre più plastic free;

– L’eliminazione dei prodotti monouso nella mensa scolastica;

– L’eliminazione dai distributori di alimenti confezionati con plastiche monouso, fatta eccezione per alcuni alimenti in forza delle disposizioni di legge in materia di confezionamento dei prodotti alimentari;

– Interrompere gli acquisti in materiale plastico “vergine” privilegiando altri materiali o utilizzando plastica riciclata.

“Ben 310 milioni di tonnellate è la produzione di plastica attuale nel mondo. Erano 15 milioni nel 1964. 8 milioni di tonnellate finiscono ogni anno negli oceani. 2050 l’anno in cui negli oceani ci sarà più plastica che pesci se non si interviene con urgenza. Sono dati che fanno male. – aggiungono dal Comune di Soriano nel Cimino – Con la dispersione della plastica nell’ambiente stiamo contribuendo a distruggere il nostro Pianeta e, come sempre, a farne le spese saranno le prossime generazioni. La principale soluzione è una: limitare l’uso della plastica ogni qualvolta possibile, a cominciare da quella monouso. L’attenzione all’ambiente non sarà mai abbastanza ed è un tema su cui abbiamo intenzione di spenderci. – concludono dal Comune di Soriano nel Cimino – È dovere di ognuno di noi fare tutto il possibile affinché questo patrimonio venga preservato. Le Istituzioni devono essere d’esempio. Per questi motivi la plastica monouso verrà eliminata nella sede municipale ed in altre strutture comunali date in concessione”.

Commenta con il tuo account Facebook