Non bastano tre successi parziali su quattro frazioni alla Stella Azzurra VT che non riesce a realizzare il colpaccio nei confronti di Palestrina, causa un secondo quarto nel quale una difesa non efficace consente ai padroni di casa di accumulare un vantaggio decisivo alla fine della gara. Partenza eccellente dei viterbesi che con Meroi, Giannini, Bantsevich, Price e Vigori (contro Rischia, Rossi, Colagrossi, Baquero e Visentin) si portano sul 14-4 e proseguono sul 19-8, ma i locali reagiscono e con un minibreak chiudono il primo quarto sotto di 3 (15-18). Prosegue nella rimonta il forcing di una Palestrina dai ritmi molto elevati. Troppe palle perse in pochi minuti per la WeCOM-Ortoetruria e gli arancioverdi si portano in vantaggio con un ottimo Rischia che sale sugli scudi e mette nove punti che portano al riposo lungo i suoi sul 40-33.

Fanciullo registra la squadra ed il team in maglia gialloblu parte molto forte e ad avvio di ripresa coglie il 44 pari grazie a Giannini, Vigori e 6 punti di Price. Visentin e Cernic ridanno il +4 a Palestrina, a Bantsevich risponde Molinari che sigla il +6 (53-47), ma Casanova e Cittadini accorciano dalla lunetta e Rossi sigla il 56-50 sulla terza sirena. In apertura di ultimo quarto segnano Bertini e Veljcovic per il +7, ma la Stella è determinata a restare in partita. Price dalla lunetta ed un gioco da 3 di Cittadini danno di nuovo il vantaggio alla Stella (61-60) mentre Meroi viene sanzionato con il quinto fallo. Si va avanti un paio di minuti punto a punto, quando Rischia insacca la tripla del 66-61 a 140’’ dalla fine. Brutta palla persa degli ospiti, ma sull’altro lato del campo non si concretizza nulla. Giannini riporta sotto il team della Tuscia, Visentin sbaglia, ma i viterbesi regalano palla agli avversari con una persa sanguinosa sulla quale Rossi insacca il 68-63 a 33’’ dalla conclusione. Ancora Giannini porta a -3 Viterbo, ma Rischia firma con il settantesimo punto la sua sontuosa prestazione.

Peccato per la Stella Azzurra VT, che ha disputato una buonissima partita pur ancora priva di Simone Manzo in panchina con i compagni, ma non utilizzato a scopo precauzionale. La squadra, ben messa in campo dal coach, ha avuto nel finale una occasione veramente ghiotta per portare a casa la gara, ma la indubbia forza dei locali e qualche superficialità individuale di troppo nell’arco della gara hanno penalizzato una prestazione che comunque ha confermato il valore dei ragazzi di Fanciullo.

Da domani si resetta il risultato e concentrandosi sulla convincente partita giocata sul parquet di Valmontone si inizia a preparare la seconda interna di domenica prossima contro un team di valore come quello di Grottaferrata, contro il quale sarà necessario migliorare ulteriormente intesa ed automatismi e soprattutto ridurre drasticamente i margini di errore.

WeCOM-ORTOETRURIA STELLA AZZURRA VT 65: Price 13, Giannini 17, Cittadini 10, Guiducci ne, Comastri, Vigori 7, Manzo ne, Bertini 3, Meroi, Taurchini 4, Casanova 2. Bantsevich 9. Coach: U.  Fanciullo

PALESTRINA 70: Rischia 17, Pucciarelli ne, Veljkovic 6, Rossi 11, Molinari 5, Ugolini, Colagrossi 5, Misolic 8, Visentin 4, Baquero 9, Mattarelli, Cernic 5. Coach: Cecconi

Parziali: 18-15/15-25/17-16/15-14

Rimbalzi: Price 11, Baquero 10, Cittadini 7

Assist: Rischia 5, Giannini e Meroi 3