Acquapendente aderisce al progetto per la realizzazione di stazioni di ricarica per veicoli elettrici

0

 

ACQUAPENDENTE – Con ratificazione Delibera di Giunta avente per oggetto “Adesione al progetto per la realizzazione di stazioni ricarica veicoli elettrici” si è chiuso ufficialmente Sabato 4 Giugno il mandato del Sindaco Alberto Bambini.

 

L’Ente di Piazza Girolamo Fabrizio aderisce alla manifestazione d’interesse della Regione Lazio per la presentazione di un progetto finalizzato alla realizzazione di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici nei Comuni di Acquapendente, Caprarola e Barbarano Romano e nelle corrispondenti aree protette regionali Riserva Naturale Monte Rufeno, Riserva Lago di Vico (soggetto capofila) e Parco Marturanum. “Aderire a questo progetto”, sottolinea l’oramai ex Sindaco, “vuole dire approvare in toto la strategia Europa 2020 che mira a promuovere i veicoli verdi, incentivando la ricerca e fissando standard comuni e sviluppando le infrastrutture necessarie. Allo stesso tempo si inserisce perfettamente in una Direttiva 2009/33/CE16 del 23 Aprile 2009, relativa alla promozione di veicoli puliti e a basso consumo energetico nel trasporto stradale, che mira a ridurre le emissioni di gas a effetto serra e a migliorare la qualità dell’aria.

 

Ed, infine, una volontà fortissima nel supportare quanto affermato dal gruppo di alto livello CARS 21 del 6 Giugno 2012 che ha indicato che la mancanza di una infrastruttura per i combustibili alternativi, armonizzata a livello dell’Unione ostacola l’introduzione sul mercato di veicoli alimentati con combustibili alternativi e ne ritarda i benefici per l’ambiente”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.